Cronaca
Commenta

Spineda, 23enne esce di strada:
ricoverato in codice giallo a Cremona

Era giunto a Spineda in codice rosso l'elicottero da Brescia per soccorrere un ferito coinvolto in un incidente stradale. Quando il velivolo si è alzato per raggiungere l'Ospedale di Cremona il codice è diventato giallo rivelando che fortunatamente la persona ferita non era in pericolo di vita.

Era giunto a Spineda in codice rosso l’elicottero da Brescia per soccorrere un ferito coinvolto in un incidente stradale. Quando il velivolo si è alzato per raggiungere l’Ospedale di Cremona il codice è diventato giallo rivelando che fortunatamente la persona ferita non era in pericolo di vita, pur lamentando dolori alla schiena, un trauma cranico e diverse contusioni.

L’incidente è avvenuto alla fine del paese di Spineda in direzione della frazione Co’ de Vanni. Una Opel Corsa con a bordo un uomo di 23 anni, M.C., residente a Gazzuolo nel terminare una curva ha sbandato andando contro lo spigolo di un’abitazione finendo dall’altra parte della strada dentro in fossato e appoggiandosi alla recinzione di una villa sulla sinistra rispetto alla direzione di marcia. Scattato l’allarme sono giunti l’ambulanza del 118 e un auto medica. Chiesto anche l’intervento dei Vigili del Fuoco di Viadana. Per i rilievi di legge la Radiomobile dei Carabinieri di Casalmaggiore.

Viste le iniziali condizioni del giovane, uno straniero residente a Gazzuolo è stato fatto intervenire l’elisoccorso che è atterrato in un campo poco lontano dall’incidente. Le cause della sbandata sono da addebitare quasi sicuramente la patina di ghiaccio che ricopriva l’asfalto in quel tratto di strada. Tra i primi ad accorrere sul posto il vicesindaco di Spineda Cristian Tonni seguito dal sindaco Fabrizio Bonfatti Sabbioni.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti