Cronaca
Commenta

Martelli, addio a un'altra colonna: se ne
va il primo portiere, Renato Fontanella

Nell'edizione de "Il Faro" del Natale 1950 Curzio Iorini commenta le prestazioni degli atleti nel derby contro il Platina: Renato Fontanella: “Scattante, perfetta scelta di tempo nelle uscite, autoritario; una sua incertezza è costata il secondo goal".

Nella foto la prima Martelli, stagione 1950-1951: Fontanella è il primo in piedi sulla destra

A pochi giorni dalla scomparsa di Mauro Bellini, la Martelli Piadena piange un’altra colonna che ha scritto parte della storia del club. Si è spento infatti Renato Fontanella, che ha vestito i colori giallorossi sin dal principio, ossia facendo parte della prima formazione della società piadenese che porta il nome dell’indimenticato terzino del Grande Torino perito a Superga.

“In questi giorni avremmo certamente preferito commentare le gare della domenica, delle giovanili, la classifica e il prossimo turno – scrive il Gruppo Sportivo in un posto -. Purtroppo invece dopo Mauro “Mau” Bellini ci ritroviamo a salutare e ricordare un altro pezzo della nostra storia. Ci ha lasciato, ad 88 anni, Renato Fontanella il primo portiere della prima formazione del Gruppo Sportivo “Danilo Martelli”. Un vero e proprio pezzo di storia. Nell’edizione de “Il Faro” del Natale 1950 Curzio Iorini commenta le prestazioni degli atleti nel derby contro il Platina: Renato Fontanella: “Scattante, perfetta scelta di tempo nelle uscite, autoritario; una sua incertezza è costata il secondo goal”. Alla sua famiglia porgiamo le più sentite e sincere condoglianze”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti