Cronaca
Commenta

Incidenti, nel 2020 un terzo dei feriti
in meno ma stesso numero di morti

Dati in controtendenza rispetto al resto del Paese: in Italia i morti in incidenti stradali (2.395) sono calati del 24,5% ed i feriti (159.249 ) del 34%.

Pur essendo calato di un terzo il numero di incidenti stradali (a causa della ridotta mobilità per la pandemia), i morti nel 2020 sono rimasti gli stessi rispetto a un anno prima: 3 a Cremona città e 22 in provincia.

Il dato emerge dall’annuario statistico di Cremona: gli incidenti con feriti in città nel 2020 sono stati 252, contro i 399 dell’anno prima (-35%), e a livello provinciale 714 contro 1.093 (-37%). E’ calato l’indice di lesività, sia a livello provinciale che comunale, e incrementato quello di mortalità. Dati in controtendenza rispetto al resto del Paese: in Italia i morti in incidenti stradali (2.395) sono calati del 24,5% ed i feriti (159.249 ) del 34%.

L’annuario statistico fa il punto anche sulla mobilità: nel 2020 il parco veicolare circolante del comune di Cremona è aumentato dello 0,5% raggiungendo le 57.486 unità, una crescita dovuta soprattutto alle autovetture (+92) e ai motocicli (+89). Per quanto riguarda la mobilità dolce, nel 2020 si registra un ulteriore aumento della lunghezza delle piste ciclabili (da 71,9 chilometri a 75,8), mentre resta invariata la superficie destinata ad aree pedonali.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti