Cronaca
Commenta

Scritte No Vax all'ospedale Oglio Po:
identificato e denunciato l'autore

L'uomo è stato denunciato penalmente ma non è tutto: l'ASST, per provvedere al ripristino dello stato dei luoghi, agirà nei confronti dell’indagato per ottenere il relativo rimborso delle spese sostenute.

Nelle scorse settimane l’ASST di Cremona ha denunciato di aver rilevato, all’interno di un locale usato come astanteria del Pronto Soccorso dell’Ospedale Oglio Po di Casalmaggiore, alcune scritte tracciate con un pennarello indelebile dove si faceva riferimento a tematiche NO-VAX citando poi in maniera confusa e priva di logica l’ordine mondiale (OPPT) o One People’s Public Trust, il Trust o fondo fiduciario di One People, noto a livello mondiale come un pilastro delle teorie complottiste.

A seguito della denuncia, la DIGOS della Questura di Cremona, diretta dal Dr. Gianluca Epicoco, ha svolto gli opportuni accertamenti sentendo i sanitari presenti la sera in cui sono state scoperte le scritte ed esaminando gli accessi al pronto soccorso. Al termine degli accertamenti, durati alcuni giorni, l’autore – un uomo di 45 anni residente nel mantovano, con a carico diverse segnalazioni, che si era recato presso il pronto soccorso lamentando alcuni sintomi respiratori e che era rimasto da solo nella sala d’attesa per un periodo sufficiente a tracciare le scritte sul muro della stanza – è stato identificato.

Le sue generalità sono emerse grazie all’atto dell’accesso e il 45enne è stato indagato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cremona per il reato di imbrattamento. L’uomo è stato denunciato penalmente ma non è tutto: l’ASST, per provvedere al ripristino dello stato dei luoghi, agirà nei confronti dell’indagato per ottenere il relativo rimborso delle spese sostenute.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti