Eventi
Commenta

Rivarolo, Per un lavoro... senza
sorprese: evento domenica 3 aprile

L’artista locale Francesco Sbolzani ha deciso di ripetere l’installazione in occasione della prossima festività pasquale. La creazione intitolata Alberi vedeva messi uno accanto all’altro caschetti antinfortunistici di diversi colori dal giallo per distinguere i lavoratori che svolgono il loro compito in sicurezza a quelli rossi per indicare i tanti infortunati sino ai caschi neri per testimoniare i troppi decessi

Per Natale aveva ideato una originale forma di scultura creando degli elmetti da lavoro per ricordare le tante vittime che purtroppo frequentemente perdono la vita per fatalità o imprudenza sui cantieri. Confortato e stimolato dal successo che la iniziativa aveva riscosso l’ìinverno scorso, lo stesso Sindaco del paese Luca Zanichelli gli aveva manifestato un ossequioso tributo compiendo una visita istituzionale presso il suo laboratorio.

L’artista locale Francesco Sbolzani ha deciso di ripetere l’installazione in occasione della prossima festività pasquale. La creazione intitolata Alberi vedeva messi uno accanto all’altro caschetti antinfortunistici di diversi colori dal giallo per distinguere i lavoratori che svolgono il loro compito in sicurezza a quelli rossi per indicare i tanti infortunati sino ai caschi neri per testimoniare i troppi decessi. La realizzazione era piaciuta a tante Amministrazioni comunali che avevano aderito all’iniziativa mentre l’opera alla fine era stata donata in quell’occasione all’Anmil l’Associazione Nazionali Mutilati e Invalidi.

Il Comune di Rivarolo del Re, attraverso i suo primo cittadino ha quindi acconsentito a ripetere la manifestazione riproponendo la tipica intelaiatura da cantiere con i caschetti identificativi. L’evento, intitolato Per un lavoro… senza sorprese vedrà abbinata una installazione a forma di uovo con all’interno i caschi abbinati nei diversi colori per simboleggiare la solidarietà, l’abbraccio, la forza, si terrà domenica 3 aprile alle ore 10 in piazza Dante Alighieri.

Il luogo è stato scelto perché vicino alle Scuole in modo tale da infondere nei giovani già da ora il senso della responsabilità e della sicurezza cui dovranno attenersi una volta inseriti essi stessi nel mondo del lavoro. La Fondazione Sosteniamoli Subito dell’Anmil che parteciperà con il presidente Francesco Costantino ha patrocinato l’organizzazione dell’incontro assieme all’Amministrazione comunale di Rivarolo del Re.

Ha assicurato la sua testimonianza anche Pasquale Padovano, l’unico sopravvissuto del terribile incidente accaduto l’8 ottobre 2001 a Linate dove si registrarono ben 118 vittime. Un personaggio che ancora oggi è sottoposto a continue delicatissime operazioni per ridurre le numerose ustioni subite sul piazzale dell’aereoporto milanese. Ad accompagnarlo Paolo Zani di Casalmaggiore conosciuto esperto di previdenza e welfare.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti