Cronaca
Commenta

Ucraina: azienda consortile Oglio Po
cerca mediatori e altri professionisti

L'ASC “Oglio Po” sta cercando: psicologi/psicoterapeuti, traduttori, persone disponibili a svolgere mansioni amministrative o di supporto all’accoglienza (trasporti, segretariato, ecc) ed alfabetizzatori.

Sono già decine le donne e i minori arrivati nei dieci Comuni consorziati all’Azienda Speciale Consortile Oglio Po (ASC Oglio Po), dove ora più che mai è urgente avere la disponibilità di figure volontarie in grado di rispondere in modo agile e coordinato alle esigenze dei profughi.

L’ASC “Oglio Po” sta cercando: psicologi/psicoterapeuti, traduttori, persone disponibili a svolgere mansioni amministrative o di supporto all’accoglienza (trasporti, segretariato, ecc) ed alfabetizzatori.

Per ottimizzare gli interventi a favore dei profughi ucraini, l’ASC “Oglio Po” invita le associazioni che si sono già attivate o si stanno attivando per questa emergenza a dichiarare formalmente la propria disponibilità a coordinarsi con l’ente deputato alla gestione dei servizi socio-assistenziali per i dieci comuni del sub-ambito viadanese.

Per informazioni e disponibilità contattare il dott. Rodolfo Vernizzi ai seguenti contatti: 340-5042687 – mail: agenzialperlafamiglia@consociale.it (nella mail indicare le generalità, i contatti telefonici, residenza e la mansione per cui ci si candida. Se ci si candida come associazione, oltre ai dati precedenti, indicare in quale Comune si è operativi).

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti