Sport
I commenti sono chiusiCommenta

Coppa Leonero, Viadana
diventa città dei giovani rugbisti

L’assessore Cavallari da parte sua ha rimarcato l’orgoglio della comunità per il Rugby Viadana e per l’organizzazione di questo evento che dà lustro alla città, ribadendo la vicinanza e la collaborazione dell’amministrazione comunale alla società e al contesto sportivo in generale

Domenica 24 aprile presso lo Stadio Zaffanella di Viadana si svolgerà l’edizione 2022 della Coppa Leonero, torneo organizzato dal Rugby Viadana con il patrocinio del Comune e dedicato al minirugby. Si tratta dell’evento più importante sul suolo italiano nel periodo post-Covid dedicato al rugby giovanile e coinvolgerà le categorie Under 7, Under 9 e Under 11 (gli Under 13 saranno protagonisti del Torneo Zaffanella. Sono attesi oltre 700 bambini tra i 5 e gli 11 anni provenienti da 6 regioni italiane rappresentanti 20 società e 56 squadre (18 per ogni categoria).

Ieri mattina a presentare l’iniziativa in municipio, oltre al sindaco Nicola Cavatorta e all’assessore allo Sport Alessandro Cavallari, sono stati il vice presidente del Rugby Viadana Paolo Bottari, il responsabile propaganda Roberto De Biase e la pedagogista e mediatrice dei conflitti Michela Cardano.

La giornata partirà alle ore 8 con l’accoglienza delle squadre e l’accreditamento. Alle ore 9 inizieranno le gare sui due campi predisposti dal Rugby Viadana. Per tutta la mattina si svolgeranno tornei all’italiana fino a decretare le 4 squadre finaliste per ogni categoria. Anche le squadre classificate dalla quinta alla diciottesima posizione si sfideranno nelle relative finali, che saranno anticipate dallo spettacolo degli sbandieratori del gruppo Il Torrione sul Po di Casalmaggiore.

Prenderanno parte all’evento le società della franchigia del Rugby Viadana – Caimani Rugby, Leoni di Cavezzo, Rugby Guastalla, Rugby Casalmaggiore, Rugby Mantova – oltre a Formiche Pesaro, Suprema Genova, Valpolicella Rugby, Rugby Frassinelle, Le Viole Amatori Parma, Noceto Rugby, Rugby Colorno, Rugby Modena, Sorbolo Mezzani Rugby, Highlanders Formigine, Asr Milano, Rugby Fiumicello, Rugby Crema e Arnold Rugby Roma.

“La Coppa Leonero – spiega De Biase – è un torneo plastic free: andremo a ridurre drasticamente il consumo di plastica grazie agli sponsor. Immergas donerà la borraccia di Leonero. Coenergia fornirà l’acqua all’interno di brick per il terzo tempo e Life Green di Cantini farà altrettanto con le stoviglie biodegradabili. Al terzo tempo contribuiranno in qualità di fornitori vari sponsor del territorio quali Pomì, Sigma, Coop e Opas che per l’occasione realizzerà il panino “Leonero”. L’evento è reso possibile grazie alla presenza dei volontari, un centinaio circa, cui la società fornirà una maglietta celebrativa”.

Tutte le società partecipanti verranno premiate, così come tutti i piccoli atleti che scenderanno in campo. I riconoscimenti più importanti saranno il Premio Fair Play offerto dall’azienda Panguaneta e il Trofeo Città di Viadana che è offerto da Turbodiam e che verrà consegnato dal sindaco Nicola Cavatorta alla società che avrà ottenuto i migliori piazzamenti nelle tre categorie. Gli altri premi saranno consegnati dai giocatori della prima squadra del Rugby Viadana, che saranno presenti al completo all’evento.

Nel corso dell’incontro di presentazione della Coppa Leonero la pedagogista Michela Cardano, che lavora anche con il Rugby Viadana, ha messo l’accento “sull’importanza di offrire ascolto e supporto ai giocatori, allo staff e alle famiglie, soprattutto in questa fase in cui usciamo da due anni di pandemia. È stato interessante partecipare alla costruzione di questo evento tramite iniziative quali il braccialetto che rappresenta i nuovi legami con le persone e un telo sul quale ognuno potrà dare spazio alla propria espressività riguardo la giornata di festa”.

Il vice presidente Bottari ha sottolineato “l’orgoglio come Cda di avere persone che organizzano eventi di questo tipo e in modo così importante, e che coltivano quotidianamente i valori fondamentali dello sport”.

L’assessore Cavallari da parte sua ha rimarcato l’orgoglio della comunità per il Rugby Viadana e per l’organizzazione di questo evento che dà lustro alla città, ribadendo la vicinanza e la collaborazione dell’amministrazione comunale alla società e al contesto sportivo in generale.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.