Politica
Commenta

"Sicurezza sul lavoro? Sul tumore
da amianto numeri ancora alti"

Il Registro mesoteliomi Lombardia, tra il 2000 e il 2019, ha raccolto 12.559 segnalazioni. Nel totale sono 7.491 i casi confermati. Circa l’80% di questi è stato valutato come mesotelioma maligno.

“Mentre giovedì 28 aprile il mondo del lavoro ha celebrato la giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro, i più recenti dati forniti da Arpa e dalle Ats stimano che in Lombardia, nel corso del 2019, i lavoratori esposti ad amianto siano stati circa 4.582. Erano stati  4.576 nel 2018, con un aumento di circa 400 unità rispetto al 2017”. A spiegarlo è Marco Degli Angeli, consigliere regionale del M5s Lombardia.

Il Registro mesoteliomi Lombardia, tra il 2000 e il 2019, ha raccolto 12.559 segnalazioni. Nel totale sono 7.491 i casi confermati. Circa l’80% di questi è stato valutato come mesotelioma maligno. Aggiunge Degli Angeli: “Se l’obiettivo è prevenire gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, è essenziale che Regione si attivi per porre in essere delle campagne di prevenzione. Soprattutto – conclude il consigliere – visto che secondo Arpa bisognerà aspettare il 2032 per giungere al totale smaltimento, è più che mai necessario che la Giunta Lombarda metta in campo tutte le sue forze affinché i processi di smaltimento dell’amianto si velocizzino: aspettare il 2032, mette ulteriormente a rischio la salute dei cittadini e dei lavoratori”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti