Cronaca
Commenta

Città dei proverbi e turismo
dolce: un esperimento riuscito

Ed è vero che il maltempo non ha consentito, per motivi di sicurezza, la gita a bordo dell’Anguilla del Po, ma la golena è stata comunque vista da vicino col pranzo alla polisportiva Amici del Po. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Lo chiamano turismo dolce, turismo sostenibile. Alla scoperta di Casalmaggiore, protagonista di un tour ben organizzato da Paolo Zani, una delle anime culturali del comune casalese nonché presidente degli Amici del Museo del Bijou e tra i fautori, assieme a Giuseppe Boles, del progetto “Casalmaggiore Città dei Proverbi”. E proprio dai proverbi, quelli affissi su targhe in bronzo in piazza Garibaldi per la precisione, il tour di alcuni amici di vecchia data convocati da Zani è partito.

Casalmaggiore dunque come meta turistica, perché tutto è possibile se ben organizzato, pensando anche per il futuro ai sempre pubblicizzati – ma forse mai realmente promossi – circuiti con Sabbioneta e Colorno, solo per citare due località vicine. Ed è vero che il maltempo non ha consentito, per motivi di sicurezza, la gita a bordo dell’Anguilla del Po, ma la golena è stata comunque vista da vicino col pranzo alla polisportiva Amici del Po.

G.G. (video Alessandro Osti)

© Riproduzione riservata
Commenti