Chiesa
Commenta

Diocesi, don Manzoni in monastero,
Vicomoscano, arriva don Anton

Don Anton Jicmon, classe 1965, originario di Luizi-Calugara, in Romania, è stato ordinato sacerdote il 24 giugno 1991 nella Diocesi di Iasi (Romania).

Nella foto a sinistra don Manzoni, a destra don Jicmon (testo e foto dal sito della Diocesi di Cremona)

Nelle celebrazioni di domenica 19 giugno, nelle parrocchie interessate, sono stati annunciati i nuovi incarichi di alcuni sacerdoti diocesani. Di seguito l’elenco dei presbiteri interessati nelle parrocchie del comprensorio Oglio Po (anche tenendo presenti sacerdoti che qui hanno predicato negli anni passati), con il nuovo incarico e un breve profilo biografico.

Don Umberto Zanaboni: incaricato diocesano di Pastorale missionaria, con particolare attenzione alla promozione del primo annuncio.
È vicepostulatore della Causa di beatificazione del servo di Dio don Primo Mazzolari (dal 2018) e collaboratore parrocchiale festivo nella parrocchia di San Sebastiano a Cremona (dal 2021).
Classe 1975, originario di Pandino, è stato ordinato sacerdote il 17 giugno 2000.
Era stato vicario a Sabbioneta (2000-2009); a Breda Cisoni, Ponteterra e Villa Pasquali (2008-2009); a Caravaggio (2009-2016). Dal 2016 al 2021 è stato parroco di Cella Dati, Derovere e Pugnolo e dal 2019 anche collaboratore parrocchiale a Longardore, San Salvatore, Sospiro e Tidolo.

Don Paolo Tomasi: collaboratore nelle parrocchie “S. Maria Assunta e S. Giacomo apostolo” e “S. Pietro apostolo” in Soncino, “S. Quirico” in Casaletto di Sopra, “S. Bartolomeo apostolo” in Isengo e “S. Bernardo abate” in Melotta.
Classe 1957, originario di Fontanella, è stato ordinato sacerdote il 20 giugno 1981. Ha iniziato il suo ministero come vicario a Castelleone. Nel 1995 è stato nominato parroco di Quattrocase, con anche l’incarico di cappellano dell’Ospedale Oglio-Po di Vicomoscano. Nel 2006 il trasferimento a Romanengo come parroco con l’incarico, dal 2006 al 2009 anche di amministratore parrocchiale di Ticengo. Dal 2012 era parroco in solido di Binanuova, Ca’ de’ Stefani, Gabbioneta e Vescovato e dal 2014 anche di Pescarolo e Pieve Terzagni.

Don Pierluigi Capelli: parroco in solido delle parrocchie dell’unità pastorale “Cafarnao”, formata dalle parrocchie “Santi Martino e Nicola” in Binanuova, “S. Bartolomeo apostolo” in Ca’ de’ Stefani, “S. Ambrogio vescovo” in Gabbioneta, “S. Andrea apostolo” in Pescarolo, “S. Giovanni decollato” in Pieve Terzagni, “S. Leonardo” in Vescovato.
Classe 1970, originario di Torre de’ Picenardi, è stato ordinato sacerdote il 21 giugno 1997. Dopo essere stato vicario a Piadena (1997-2002), Fontanella (2002-2008) e Viadana S. Pietro (2008-2010), dal 2019 era collaboratore parrocchiale nell’unità pastorale di Bondeno, Palidano, Pegognaga e Polesine in diocesi di Mantova.

Don Adelio Buccellè: collaboratore in Cattedrale per il ministero dell’ascolto e della riconciliazione.
Classe 1954, originario di Spinadesco, è stato ordinato il 19 giugno 1982 mentre risiedeva a Grumello. Laureato in Ingegneria, è stato vicario a Sesto Cremonese (1982-1988) e successivamente parroco a Castelvisconti (1988-2000) e Vailate (2000-2013). Dal 2013 era parroco in solido e moderatore delle parrocchie di Isola Dovarese, Pessina Cremonese, Stilo de’ Mariani e Villarocca.

Don Antonio Loda Ghida: parroco in solido e moderatore delle parrocchie di “S. Nicolò vescovo” in Isola Dovarese, “S. Giorgio martire” in Pessina Cremonese, “S. Andrea apostolo” in Stilo de’ Mariani e “S. Leonardo” in Villarocca.
Classe 1963, originario della parrocchia di S. Sebastiano in Cremona, è stato ordinato sacerdote il 17 giugno 2000. È stato vicario a Casirate d’Adda (2000-2002), San Bassano (2002-2006), Soncino, S. Maria Assunta e S. Giacomo apostolo (2006-2008); quindi parroco di Torricella del Pizzo (2008-2011) e Paderno Ponchielli (2011-2014). Dal 2014 era parroco in solido e moderatore delle parrocchie di Malagnino.

Don Paolo Fusar Imperatore: parroco in solido e moderatore delle parrocchie di “S. Giacomo apostolo” in San Giacomo del Campo e “S. Michele” in San Michele Sette Pozzi a Malagnino.
Laureato in Storia della Chiesa e con diploma di Archivistica, dal 2011 è bibliotecario della Biblioteca del Seminario e dal 2016 responsabile dell’Archivio storico diocesano. Dal 2013 è inoltre docente all’Istituto superiore di Scienze religiose S. Agostino e degli Studi teologici riuniti dei Seminari di Crema-Cremona-Lodi-Vigevano.
Classe 1981, originario di Romanengo, è stato ordinato sacerdote il 16 giugno 2007.
Rientrato in diocesi dopo gli studi, dal 2013 al 2017 ha ricoperto l’incarico di collaboratore parrocchiale nelle parrocchie di Ca’ d’Andrea, Pozzo Baronzio, San Lorenzo de’ Picenardi e Torre de’ Picenardi. Dal 2017 era vicario parrocchiale a Drizzona, Piadena e Vho.

Don Giuseppe Manzoni: ha concordato con il Vescovo un anno di esperienza monastica a Dumenza.
 Classe 1958, originario di Caravaggio, è stato ordinato sacerdote il 22 giugno 1985. Ha iniziato il proprio ministero pastorale come vicario parrocchiale a Fornovo San Giovanni; trasferendosi nel 1996 a Roma per perfezionare gli studi, conseguendo la licenza in Teologia pastorale. Rientrato in diocesi, dal 1999 al 2003 è stato vicerettore ed economo del Seminario vescovile di Cremona e, dal 2005 al 2007 vicecancelliere della Curia e notaio del Tribunale. Insegnante in Seminario sino al 2014, ha ricoperto anche gli incarichi di assistente ecclesiastico Fuci (2002-2005), assistente ecclesiastico Meic (2003-2005), assistente diocesano Giovani di Azione cattolica (1999-2007). Successivamente è stato parroco di Gadesco, Pieve Delmona e San Marino (2007-2013) e Drizzona, Piadena e Vho (2013-2019). Dal 2019 era parroco di Casalbellotto, Fossa Caprara, Quattrocase e Vicomoscano.

Don Anton Jicmon: parroco di “S. Pietro apostolo” in Vicomoscano, “S. Giovanni evangelista” in Quattrocase, “S. Lorenzo martire” in Fossacaprara, “S. Maria nascente” in Casalbellotto.
Classe 1965, originario di Luizi-Calugara, in Romania, è stato ordinato sacerdote il 24 giugno 1991 nella Diocesi di Iasi (Romania). Dopo essere stato viceparroco a Vale Mare (1991-1993) e Bacau (1993-1997) e parroco di Vaslui (1997-2002), è giunto in Italia ricoprendo l’incarico di assistente spirituale dei cattolici romeni di Torino. Dal 2005 svolge il proprio ministero a servizio della comunità cattolica romena in Diocesi di Cremona, nella quale nel 2022 è stato incardinato. Dal 2007 era anche cappellano della casa di cura Figlie di San Camillo di Cremona. Dal 2016 al 2017 è stato anche incaricato diocesano per la Pastorale delle migrazioni.

Don Davide Pezzali: vicario parrocchiale delle parrocchie “Annunciazione”, “S. Maria Immacolata e S. Zeno”, “S. Pietro apostolo” e “Cristo Risorto” in Cassano d’Adda e docente di IRC presso la scuola Regina Mundi di Milano.
Classe 1985, originario di Salina (Viadana), è stato ordinato sacerdote il 18 giugno 2011. È stato vicario della parrocchia Beata Vergine di Caravaggio in Cremona (2011-2015) e di Casalbuttano e San Vito (2015-2019). Dal 2019 era collaboratore parrocchiale a Bovisio Masciago, in Diocesi di Milano.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti