Politica
Commenta

"La polvere sotto il tappeto": minoranza
piadenese di nuovo all'attacco

"Il paese è fermo e le uniche cose che si muovono sono costi e tariffe aumentate dalla maggioranza, impianti chiusi e servizi prossimi al taglio ma le uniche notizie dall'amministrazione sono litigi, attriti e "fake news".

E’ la minoranza di Piadena Drizzona ad andare nuovamente all’attacco per la questione vicesindaco, riprendendo il botta e risposta in seno alla stessa maggioranza.

“Il 15 giugno è uscita sulla stampa la dichiarazione dell’ex vicesindaco Cavenaghi che bollava come “fake news” la spiegazione del Sindaco Matteo Guido Giorgio Priori che, goffamente, provava a giustificare l’avvicendamento tra Cavenaghi e l’attuale vicesindaco Di Cesare e spiegava che è stata una scelta naturale e che addirittura era concordata da tempo – si legge nel comunicato della minoranza -. Cavenaghi smentisce tutto questo con affermazioni anche dure politicamente come ad esempio l’attacco al capogruppo Francesconi sulla questione chiusura della piscina: “…pensi solo alla pessima figura che l’amministrazione sta facendo con ”l’affaire piscina” per la sua sapiente gestione”.

“Dal 15 giugno ad oggi – prosegue la minoranza – né il Sindaco né il capogruppo Francesconi e nessun altro componente della maggioranza, ha voluto porre chiarezza su questa questione controversa. Sembra che l’amministrazione voglia quasi nascondere sotto il tappeto la polvere alzata da questo scossone politico interno, ma noi crediamo che tutte/i le/i nostre/i concittadine/i meritino trasparenza, quella famosa “trasparenza” che la lista del Sindaco porta nel nome. Il paese è fermo e le uniche cose che si muovono sono costi e tariffe aumentate dalla maggioranza, impianti chiusi e servizi prossimi al taglio ma le uniche notizie dall’amministrazione sono litigi, attriti e “fake news”. In questi ultimi due anni di mandato cosa dobbiamo ancora aspettarci?”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti