Cronaca
Commenta

Bozzolo, ferma donna in strada e dà
in escandescenze: intervengono i CC

Poiché l’uomo non è stato in grado di presentare il regolare permesso di soggiorno e i documenti richiesti dai militari, lo stesso è stato segnalato alla Prefettura di Mantova, per l’immediato provvedimento di espulsione.

Un uomo di 30 anni, di origini straniere, ha dato in escandescenze in viale Valzania a Bozzolo, lunedì mattina attorno alle ore 13.30. Un episodio decisamente controverso, che inizia quando il 30enne si mette di traverso lungo il viale fermando un’auto condotta da una donna di 26 anni. A questo punto il 30enne si avvicina con fare minaccioso all’autista e cerca di aprire la portiera, che viene subito chiusa con la sicura.

Fortunatamente sono subito intervenuti anche alcuni autisti, che erano in coda alle spalle dell’auto della donna: questi hanno bloccato l’uomo che però, in stato confusionale, ha dato in escandescenze, tanto che sono servite sei persone per tenerlo fermo. Nel mentre sono stati contattati i Carabinieri della caserma di Bozzolo, sopraggiunti sul posto.

Quando il 30enne è stato fermato dagli uomini dell’Arma per un controllo sui suoi documenti, lo stesso non è stato in grado di presentare quanto richiesto dai militari. A quel punto il clima si è surriscaldato e il 30enne avrebbe provato ad aggredire anche gli uomini dell’Arma, che lo hanno però fermato.

Poiché l’uomo non è stato in grado di presentare il regolare permesso di soggiorno e i documenti richiesti dai militari, lo stesso è stato segnalato alla Prefettura di Mantova, per l’immediato provvedimento di espulsione.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti