Salute
Commenta

Oglio Po, Ecocardiografia con
contrasto per diagnosi non invasiva

Questa metodica innovativa è molto utile per un inquadramento clinico molto accurato, e permette di riconoscere precocemente e in modo non invasivo diverse patologie cardiovascolari. Un approccio che evita di ricorrere ad altri esami diagnostici più invasivi, come la risonanza magnetica cardiaca.

La Cardiologia dell’Ospedale Oglio Po di Casalmaggiore si distingue per l’utilizzo dell’ecocardiografia con mezzo di contrasto anche nelle fasi iniziali del percorso di diagnosi. Questa metodica innovativa è molto utile per un inquadramento clinico molto accurato, e permette di riconoscere precocemente e in modo non invasivo diverse patologie cardiovascolari. Un approccio che evita di ricorrere ad altri esami diagnostici più invasivi, come la risonanza magnetica cardiaca.

LA DIAGNOSI PRECOCE DI “ANEURISMA GIGANTE”
Il caso descritto in una pubblicazione scientifica di importanza nazionale
Sull’ultimo numero di “Cardiologia negli Ospedali”, rivista dell’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri (ANMCO), Granit Rabia – cardiologo all’Ospedale Oglio Po – ha pubblicato a nome del gruppo dell’Area Cardio-Imaging Nazionale dell’ANMCO l’articolo “Utilizzo del mezzo di contrasto in ecocardiografia clinica” sull’utilizzo di questa metodica e sul ruolo fondamentale che ha rivestito nella diagnosi di una rarissima patologia cardiaca. Il tema è stato inoltre presentato al Congresso Nazionale di Cardiologia dell’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri, organizzato a Rimini lo scorso maggio.

«L’utilizzo dell’ecocardiografia con il mezzo di contrasto già nelle fasi iniziali del work-up diagnostico ha permesso la diagnosi precoce di un aneurisma gigante di un’arteria coronarica scoperto in un paziente ricoverato all’Oglio Po», spiega Rabia. «La nostra diagnosi non invasiva è stata poi confermata da metodiche di imaging invasivo, indirizzando il paziente all’ intervento cardio-chirurgico in urgenza effettuato con successo».

Come conferma il direttore della Cardiologia di Oglio Po Giuseppe Di Tano, attuale presidente regionale dall’ANMCO, «Tali ausili diagnostici non invasivi di livello avanzato sono correntemente utilizzati all’Oglio Po, con un programma di potenziamento ed integrazione di altre tecniche d’imaging cardio-radiologiche (come la TAC coronarica, svolta in collaborazione con l’UO Radiologia dell’Oglio Po diretta da Matteo Passamonti).

«Rispetto all’ecocardiografia tradizionale l’utilizzo del mezzo di contrasto favorisce una maggiore accuratezza nello studio delle cavità cardiache, della funzione contrattile e della circolazione coronarica, evidenziando potenziali problematiche o disfunzioni – aggiunge Di Tano. I risultati ottenuti sono sovrapponibili a quelli che si otterrebbero con la risonanza magnetica».

In sostanza conclude Di Tano «Quando è necessario ricorrere ad esami diagnostici, ottenere risultati affidabili è fondamentale per valutare la presenza di problematiche o patologie ed impostare un percorso terapeutico adeguato. A maggior ragione quando si tratta di sistemi delicati come quello cardiocircolatorio, in cui l’esigenza di risposte chiare va di pari passo al bisogno di ridurre l’impatto delle procedure sul paziente».

ATTIVITÀ AMUBULATORIALE, OFFERTA POTENZIATA
Agosto e settembre agende allargate
Per i mesi di agosto e settembre sono stati incrementati gli slot pomeridiani per le visite cardiologiche (mercoledì, giovedì e venerdì dalle 14 alle 16) e per l’ecocardiografia (6-7 sedute mensili, mattina e pomeriggio).

TUTTI GLI AMBULATORI
Gi ambulatori di Cardiologia si trovano nel reparto di Cardiologia 1 piano Ospedale Oglio Po.
Ambulatorio dello scompenso cardiaco
Mercoledì dalle 8.30 alle 13
Controlli pacemaker
Martedì e Giovedì pomeriggio dalle 14 alle 17
Holter ECG
Lunedì e venerdì mattina
Holter pressorio
Lunedì e venerdì pomeriggio
Prove da sforzo
Martedì mattina dalle 9 alle 12
Ambulatorio cardiologia clinica
Lunedì, martedì e mercoledì dalle 8.30 alle 16
Giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 14
Ecocardiografia di I e II livello
Da programmare secondo disponibilità (4-5 sedute mensili)

COME PRENOTARE
Per prenotare basta contattare il numero verde regionale 800 638 638 (dal lunedì al sabato ore 8-20)
In alternativa è possibile recarsi allo sportello CUP dell’Ospedale Oglio Po di Casalmaggiore (Via Staffolo 51, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18.30)

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti