Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Casalmaggiore, c'è l'ok al mutuo
da 3.1 milioni per il palazzetto

Il primo mese in cui il mutuo verrà pagato dal comune al Credito Sportivo con sede a Roma sarà il gennaio 2023. Il comune potrà recedere senza penali entro il 30 aprile 2023 qualora la Regione decidesse di ritirare il finanziamento. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Sembrava essere una semplice formalità e in effetti è risultata tale, dato che alla fine il comune di Casalmaggiore ha ottenuto la concessione del mutuo, con le agevolazioni legate al Credito Sportivo, per la costruzione del nuovo palazzetto.

Si tratta, come si può leggere all’albo pretorio del comune casalese, di un mutuo da 20 anni del valore di 3 milioni e 115mila euro. Ricordiamo che il costo totale del palazzetto è di 5 milioni 965mila euro, ma la parte rimanente della spesa (dunque extra mutuo) è coperta dal finanziamento di Regione Lombardia.

La richiesta di mutuo, accolta dall’Istituto per il Credito Sportivo,  il cui tasso di interesse calcolato secondo l’IRS +1.15 punti% sarà definito precisamente al momento della stipula del contratto, è stata inoltrata contestualmente richiesta di accesso al Bando Sport Missione Comune, promosso dallo stesso Istituto a totale abbattimento degli interessi per tutta la durata del mutuo. Il piano di ammortamento è di 20 anni con pagamenti semestrali.

Qualora l’accesso al finanziamento non andasse a buon fine, l’ente può recedere dal contratto di stipula del mutuo senza penali. Il primo mese in cui il mutuo verrà pagato dal comune al Credito Sportivo con sede a Roma sarà il gennaio 2023.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.