Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Spazio, tanta Italia sulla Luna a bordo di Artemis 1

(Adnkronos) – C’è tanta Italia a bordo della prima missione lunare
Artemis 1 che vede in volo anche il cubesat italiano Argomoon. A tenere altro il nostro tricolore nella nuova era di missioni lunari della Nasa, con Esa partner, è l’Asi che sottolinea come il nostro Paese abbia “un ruolo da protagonista con il settore spaziale italiano guidato dall’Agenzia Spaziale Italiana”. Realizzato dalla torinese Argotec, l’Asi indica che il cubesat Argomoon è l’unico satellite europeo che andrà in orbita lunare.  

Argomoon, continua l’Asi, è “un osservatore spaziale che riprenderà dall’esterno le tecnologie che voleranno su Sls”. L’Agenzia guidata da Giorgio Saccoccia evidenzia inoltre che “la partecipazione italiana a questo programma si sviluppa anche grazie al fondamentale contributo e l’importante lavoro di cooperazione tra l’Agenzia Spaziale Italiana, l’industria italiana e le numerose piccole e medie imprese”. “Il coinvolgimento dell’industria parte da Leonardo e Thales Alenia Space che hanno realizzato alcuni componenti del modulo di servizio europeo Esm (European Service Module) di Orion, prodotti per conto dall’Agenzia Spaziale Europea” ricorda l’Asi.  

Insomma è tutto pronto per il lancio con destinazione orbita lunare e la data scelta, e comunicata nella notte italiana dalla Nasa, è il 29 agosto. Quando in Italia saranno le 14:33, al centro spaziale Kennedy, in Florida, decollerà infatti il gigantesco vettore Sls per la missione Artemis 1 che porterà la capsula Orion, senza uomini a bordo, intorno alla Luna. “Sarà il primo passo per il ritorno dell’esplorazione umana del nostro satellite” scandisce l’Asi che per celebrare la nuova era lunare – dopo le storiche missioni Apollo – ha organizzato una diretta del lancio di Artemis 1 nel suo quartier generale, all’Auditorium Luigi Broglio, in via del Politecnico a Roma.  

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.