Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Monza, 80enne perseguita la vicina: disposto divieto di avvicinamento

(Adnkronos) – Si era innamorato della sua vicina di casa durante il periodo del lockdown, nel 2020, ma lei non lo ha mai corrisposto e per questo ha iniziato a perseguitarla. Lui, un 80enne, è stato ora raggiunto da un provvedimento del divieto di avvicinamento alla persona offesa. E’ accaduto in Brianza. 

Secondo la ricostruzione dei carabinieri della compagnia di Seregno, l’80enne, già affidato in prova ai servizi sociali, avrebbe perseguitato la propria vicina di casa, una donna di 54 anni, con insulti di ogni tipo, lasciandole immondizia davanti all’ingresso della sua abitazione, lasciandole sotto la porta di casa manoscritti offensivi a sfondo sessuale, suonando insistentemente al campanello di casa, gettandole acqua dal proprio balcone e, in una occasione, lanciandole anche delle uova sull’automobile. Spesso, inoltre, l’avrebbe pedinata e minacciata di investirla con il proprio motorino attuando manovre spericolate. E una volta l’avrebbe addirittura colpita con un calcio, sputandole addosso. 

All’inizio lei ha tentato di ignorare le condotte assillanti dell’uomo, ha chiesto anche supporto agli altri vicini di casa e più volte ha tentato di convincerlo a smettere, ma poi si è vista costretta a rivolgersi ai carabinieri della compagnia di Seregno. Il gip di Monza, quindi, su richiesta della locale procura che ha coordinato le indagini, ha disposto per l’anziano stalker il provvedimento del divieto di avvicinamento. 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.