Eventi
Commenta

Sabbioneta fa il pienone con Dj
Matrix: piazza diventa discoteca

L’evento è durato dalle 20.30 ed è terminato attorno a mezzanotte, rispettando dunque in pieno le regole previste. L’ingresso era inoltre riservato agli over 16 (se non accompagnati da un genitore) mentre l’ingresso era alla cifra accessibile di 10 euro (cocktail compreso).

Una marea giovane. Una marea che si diverte a ritmo di musica, rispettando però tutte le regole. Così Sabbioneta ha salutato l’estate che sta per andarsene, con una grande festa avanti a palazzo Ducale, dove è stato allestito (per la verità sull’altro lato della piazza rispetto al palazzo stesso) il palcoscenico dell’esibizione di Dj Matrix, all’anagrafe Matteo Schiavo, molto in voga tra i giovani e con concerti all’attivo in tutta Italia.

Un pienone davvero importante, come si evince anche dalle foto, ha fatto da cornice a una serata a tempo di musica, per l’evento pensato e organizzato dalla Sabbio Pro Events, con l’ausilio del comune che ha subito appoggiato l’iniziativa. Marco Pasquali ha ricordato come in tempi relativamente brevi sia stato messo in piedi un evento di grandissimo livello, con un messaggio riassuntivo su Facebook: “Fine giugno. Un messaggio degli amici Nikolas, Mirco, Andrea. Un’idea. Problemi. Problemi problemi problemi. Tanti ragazzi incredibili. Una serata. Sabbioneta. Boh, non so che dire. Pazzesco. Unico. GRAZIE!”.

L’evento è durato dalle 20.30 ed è terminato attorno a mezzanotte, rispettando dunque in pieno le regole previste. L’ingresso era inoltre riservato agli over 16 (se non accompagnati da un genitore) mentre l’ingresso era alla cifra accessibile di 10 euro (cocktail compreso). Ad aprire la serata è stato il DJ sabbionetano Mauro Ampollini, da anni impegnato nelle più importanti discoteche del territorio, mentre tutto si è svolto per il meglio anche grazie al lavoro di “MC Security”, Protezione Civile Città di Asola, Polizia Locale e Carabinieri di Sabbioneta, Volontari Comunali e ai volontari della associazione organizzatrice.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti