Cronaca
Commenta

Vigili del Fuoco al Centro Padano:
c'è un piccolo micio da salvare

Ma, tra tutte quelle donne guidate da Renata e negli uomini giunti sul posto, la stessa convinzione: ogni vita vale, e vale la pena cercare di salvarla. E che sia quella di un piccolo micio disperso in una controsoffittatura poco importa. E' vita, comunque. E vale la pena almeno provarci

Sono tre giorni che lo sentono piangere. E nessuno si capacita di come sia finito lassù. Un piccolo gatto nero, occhi verdi, vagante nella controsoffittatura di Quattro Stagioni. Area Centro Commerciale Padano, stabile in cui trova sede anche l’Eurospin. Lo hanno sentito le commesse di Quattro Stagioni e quelle di NKD, lo ha sentito una delle responsabili dell’Eurospin. Una delle commesse della prima attività commerciale lo ha addirittura visto, mentre calava la saracinesca. E, tra tutte, si è creata una certa solidarietà.

C’è già chi ha fatto la promessa di portarlo a casa se si riuscirà a portarlo giù da quel labirinto.

Sono intervenuti per ben due volte i vigili del fuoco. La seconda ieri sera, verso le 19. Appena un’ora prima era lì, che si lamentava, lo si sentiva distintamente. Della questione è stata interessata Renata Fontana, presidente dei 4Cats di Gussola, che ha subito messo in moto, e un’altra volta, la macchina dell’emergenza. Spazio stretto, impossibile mettere una gabbia trappola, impossibile anche vedere tutta l’area tra soffitto e controsoffittatura nel dedalo di cavi e rientranze. Uno dei vigili del fuoco salito ieri sera ha detto di aver visto qualcosa muoversi verso il fondo. Era armato di una torcia, tenuto su dai suoi colleghi non essendoci appoggio scala. Un’operazione complessa.

Con l’aiuto dei vigili del fuoco di Mantova, e su consiglio della stessa Renata, è stato posto un po’ di cibo (umido, anche per idratare il felino) in prossimità del pannello smontato. La disponibilità dei vertici aziendali delle due imprese che guardano verso la sabbionetana è stata massima. Così come la solidarietà tra commesse delle attività. Ora la speranza è che questa notte vada a nutrirsi, che sia ancora vivo. I vigili del fuoco di Mantova hanno chiesto un segnale. Se questo sarà, domattina scatterà di nuovo l’intervento. Magari con un paio di scale alte, e più sicure, cercando un sistema per farlo uscire allo scoperto. Un’impresa quasi disperata insomma.

Ma, tra tutte quelle donne guidate da Renata e negli uomini giunti sul posto, la stessa convinzione: ogni vita vale, e vale la pena cercare di salvarla. E che sia quella di un piccolo micio disperso in una controsoffittatura poco importa. E’ vita, comunque. E vale la pena almeno provarci.

Nazzareno Condina (FOTO: Alessandro Osti)

© Riproduzione riservata
Commenti