Lettere
Commenta

Leva 2004: ripristineremo tutto,
ma abbiamo qualcosa da dire...

da La Leva 2004 di Casalmaggiore

Siamo i ragazzi della Leva 2004. Con questa lettera aperta speriamo di placare gli animi che si sono accesi dopo la pubblicazione dell’articolo che ci riguardava su OglioPo News. Purtroppo durante i nostri festeggiamenti una panchina è stata imbrattata e altre scritte sono state fatte sull’asfalto e sul muro. Ci rammarichiamo per ciò che è accaduto e ci scusiamo con tutta Casalmaggiore.

Purtroppo alcuni di noi hanno perso l’occasione di dimostrare che potevamo essere diversi dai nostri predecessori. Ci teniamo comunque a specificare alcune cose. Già alle 8 della mattina di lunedì alcuni di noi, venuti a conoscenza del fatto, si sono messi in contatto con l’ufficio tecnico del Comune e alle 16 del giorno stesso il sindaco Bongiovanni ci ha ricevuto nel suo ufficio. Abbiamo ascoltato le loro richieste e fatto a nostra volta delle proposte, trovando un accordo in un clima di collaborazione e rispetto reciproco, che verrà attuato nelle prossime settimane per ripristinare ciò che è stato deturpato.

Ci rammarica molto aver letto commenti su Facebook estremamente violenti e offensivi ma non cadremo nelle vostre provocazioni. Per fortuna Facebook non è il nostro social, questo linguaggio così violento non è il nostro linguaggio. A nostro avviso ci siamo imbattuti in un linciaggio mediatico che non ci meritavamo e che non si merita nessuno. Purtroppo nessun mediatore ha pensato di bloccare ed eliminare alcuni commenti, anzi, il dibattito sta ancora proseguendo.

Speriamo di aver chiarito che i ragazzi della Leva 2004 ripristineranno ciò che è stato rovinato e apporteranno anche alcune migliorie in accordo con il sindaco. Vi invitiamo però a fare una riflessione: noi ragazzi, forse ancora immaturi, pagheremo per il nostro errore, voi adulti maturi invece lo farete per ciò che avete pubblicato? Ci auguriamo di sì e che questo evento serva a tutti come un monito.

P.S.: Su nostra esplicita richiesta dipingeremo la scalina. Non ce ne vogliano i ragazzi della leva del 1998!

© Riproduzione riservata
Commenti