Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

San Matteo, ponte Ceriana e Bailey
lontani, potenziate le alternative

“Visto che nei prossimi mesi la situazione sarà questa – afferma l’assessore alla Sicurezza Romano Bellini – si è pensato di rifare la segnaletica orizzontale delle vie alternative per raggiungere la frazione di San Matteo, e in un paio di casi anche di rinnovare l’asfalto deteriorato"

Dato il perdurare della chiusura del ponte sul canale Ceriana (di proprietà provinciale), e in vista dell’arrivo della stagione invernale, l’amministrazione comunale si è attivata per migliorare le condizioni delle strade alternative che collegano la frazione di San Matteo delle Chiaviche a Viadana e alle altre frazioni.

Nella fattispecie, nelle prossime settimane si procederà al rifacimento della segnaletica orizzontale – attualmente ammalorata o assente – delle vie Podiola, Pavesina e Fossola. Inoltre, all’interno del Piano Strade di prossima pubblicazione saranno stanziati 35mila euro per interventi relativi a via Corriera e via Argine Oglio, in questo caso per il rifacimento dell’asfalto e il conseguente ripristino della segnaletica.

“Visto che nei prossimi mesi la situazione sarà questa – afferma l’assessore alla Sicurezza Romano Bellini – si è pensato di rifare la segnaletica orizzontale delle vie alternative per raggiungere la frazione di San Matteo, e in un paio di casi anche di rinnovare l’asfalto deteriorato. L’obiettivo da parte nostra è quello di cercare di creare meno disagi possibili alla cittadinanza e di mettere ulteriormente in sicurezza questi tratti di strada alternativi per raggiungere le frazioni nord”.

Nel frattempo l’amministrazione comunale ha messo a disposizione, tramite una variazione di bilancio che verrà presentata in consiglio comunale a fine mese, 80mila euro per aprire un capitolo dedicato alla posa del ponte bailey a fianco di quello attualmente chiuso. L’Ente locale è disponibile a partecipare economicamente alla posa del ponte provvisorio mettendo sul piatto questa cifra: la cifra di base è di 68mila euro, ai quali vanno però aggiunti degli oneri che fanno lievitare l’impegno economico. Attualmente il Comune è in contatto con l’Esercito per quantificare il costo totale dell’intervento.

Su questa partita va evidenziato l’interesse da parte del consigliere provinciale on. Giuseppe Torchio che nella giornata di ieri, alla presenza del ministro Lorenzo Guerini a Mantova, ha tenuto viva l’attenzione sull’iter del ponte bailey.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.