Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Piadena, treni fermi a motore
acceso in stazione: un problema

Se un automobilista comune lascia accesa la propria auto per recarsi al bar a prendersi un caffè o un pacchetto di sigarette viene prima redarguito e poi sicuramente multato dagli addetti al controllo. Perché questa regola non si applica nei confronti dei treni inquinanti?

Pare di ricordare che non tanto tempo fa diversi cittadini di Piadena avevano scritto ai giornali lamentando i rumori eccessivi provenienti dalla stazione ferroviaria. Non sappiamo si tratti del medesimo problema ma è certo che i treni a Piadena non rispettano quello che invece un comune cittadino è obbligato ad osservare.

Un convoglio di Trenord ad esempio lunedi 26 settembre è rimasto fermo sui binari per circa un ora con il motore sempre acceso. Sessanta minuti di fastidio esagerato dalle 18, sia dal punto di vista acustico sia per l’eccessivo inquinamento prodotto. Oltretutto con la motrice spinta da un motore diesel. Se un automobilista comune lascia accesa la propria auto per recarsi al bar a prendersi un caffè o un pacchetto di sigarette viene prima redarguito e poi sicuramente multato dagli addetti al controllo.

Perché questa regola non si applica nei confronti dei treni inquinanti che recano nausea e disturbo ai viaggiatori nella stazione di Piadena e probabilmente anche in altre zone del Paese? Chissà se i rappresentanti dei nuovi partiti che hanno vinto le elezioni del 25 settembre avranno anche questo argomento nella loro agenda di Governo.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.