Cultura
I commenti sono chiusiCommenta

U.mani: a teatro (per le famiglie)
una favola diversa da tutte le altre

Un viaggio vertiginoso che la porterà negli oceani più profondi, nei deserti più aridi e nelle caverne più buie, fino a scoprire che con la semplice forza della sua immaginazione può cambiare tutto e concepire un mondo nuovo

GUAAppuntamento con la rassegna “A teatro con la famiglia” domenica 20 novembre alle ore 17 al Teatro Comunale di Casalmaggiore con lo spettacolo “U.mani” di Illoco Teatro, diretto da Roberto Andolfi e ideato da Annarita Colucci, anche in scena insieme a Dario Carbone, Valeria D’Angelo, Anton De Guglielmo, Michele Galella.

Lo spettacolo, che ha ricevuto vari riconoscimenti (2° classificato in box verde 2022-menzione speciale dell’Osservatorio Critico, XXIV Premio Nazionale Pina e Benedetto Ravasio, Menzione Speciale Bando «In Viva Voce 2020»), ispirato al testo di narrativa per ragazzi “Il bambino senza televisione” di Luana Vergari, mescola teatro, cinema e micro-manipolazione. Sulla scena, una serie di set in miniatura creati e manipolati dagli attori; le varie azioni sono riprese da un operatore dotato di telecamera, e il “film”, realizzato dalla collaborazione coreografica tra attori-manipolatori e operatore, viene proiettato live su uno schermo collocato sul fondale. Gli spettatori potranno assistere contemporaneamente alle immagini audiovisive prodotte live e proiettate sullo schermo situato sul fondale e al processo di produzione di quelle stesse immagini, realizzato dagli attori-manipolatori.

La storia è quella di Clara, una bambina come le altre: prima di andare a scuola, sottrae dalla credenza un paio di caramelle al limone; mentre la maestra spiega, disegna animaletti sul libro di scienze (sempre con qualche zampa di troppo); quando gioca in giardino, la sua fantasia la conduce in luoghi lontani e sconosciuti.

Clara, però, fatica a comprendere il mondo che la circonda. L’universo dei suoi genitori, della nonna, dei maestri a scuola e degli adulti le appare imperscrutabile e allo stesso tempo incapace di capirla. Insomma, un mondo a misura di adulti che hanno dimenticato cosa voglia dire essere bambini.

Un giorno, mentre guarda il suo programma preferito, la televisione emette improvvisamente un fischio e poi si spegne. Questo avvenimento le toglie una distrazione quotidiana e le permette di entrare in contatto con quello che la circonda in maniera diversa; le permette persino di sentire la voce di un gabbiano che ogni giorno vola intorno alla sua casa. Quei rumori e quelle distrazioni che le davano un’immagine della realtà non sua si spengono e quello che all’inizio sembra essere un dramma si trasforma nell’opportunità di vivere avventure e emozioni insospettate: il gabbiano parlante le chiederà aiuto per una missione di vitale importanza: restituire il sorriso alla Luna.

Un viaggio vertiginoso che la porterà negli oceani più profondi, nei deserti più aridi e nelle caverne più buie, fino a scoprire che con la semplice forza della sua immaginazione può cambiare tutto e concepire un mondo nuovo.

Biglietti

Adulti € 10,00 / Under 12 € 5,00 

Informazioni e prenotazioni biglietti

Centro Servizi al Cittadino del Comune, Piazza Garibaldi 26, tel. 0375 284496, csc@comune.casalmaggiore.cr.it – lun./merc./ven. ore 10.00-12.30, mart./giov./sab. ore 8.30-12.30. 

Acquisto biglietti tramite Internet: fino a 24 ore prima di ogni spettacolo viene messo a disposizione del pubblico un quantitativo di biglietti per l’acquisto sul sito www.vivaticket.it.

Teatro Comunale di Casalmaggiore

Via Cairoli 57 – Casalmaggiore Tel. 0375 200434

teatro@comune.casalmaggiore.cr.itwww.teatrocasalmaggiore.it

FB @TeatroComunaleCasalmaggiore – Ig @teatrocasalmaggiore

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.