Cronaca
Commenta

Lions Viadana Oglio Po, food Program,
service d'opinione con Matteo Lasagna

Matteo Lasagna, Vicepresidente nazionale di Confagricoltura, ha accennato alle tante sfide che gli agricoltori italiani devono affrontare, consapevoli che occorre fare affidamento sulla ricerca di soluzioni sempre nuove

Come affermato dal Presidente Torresani, il Lions Club Viadana Oglio Po ha voluto organizzare questo service d’opinione, in sinergia con Confagricoltura e Slow Food, in modo da dare continuità ad un trend iniziato tempo fa con la gara di cucina tra le scuole della provincia, continuato con la partecipazione alla Giornata della Colletta Alimentare e al Service Distrettuale della Piattaforma Alimentare, per rimarcare l’importanza del cibo e del suo utilizzo.

Matteo Lasagna, Vicepresidente nazionale di Confagricoltura, ha accennato alle tante sfide che gli agricoltori italiani devono affrontare, consapevoli che occorre fare affidamento sulla ricerca di soluzioni sempre nuove, perché l’innovazione di ieri è la tradizione di oggi. Le produzioni agricole lombarde sono tra le più controllate e sicure per la salute e Mantova è la prima provincia in Europa per automazione nella mungitura. Il Covid e la guerra hanno dimostrato come la scelta di delocalizzare certe produzioni per ragioni di costi ha generato difficoltà di approvvigionamento e come, a fronte delle giuste richieste rivolte al mondo agricolo di sostenibilità ambientale e sociale, occorra perseguire anche una sostenibilità economica.

A rappresentare Slow Food era presente, oltre alla delegazione della Condotta Oglio Po, anche il Presidente Lombardo Claudio Rambelli il quale, richiamando l’Obiettivo 2 dell’Agenda 2030, ha sostenuto l’importanza per i sistemi alimentari di contrastare i cambiamenti climatici, l’accordo stipulato con ANCI per promuovere il cibo locale, i progetti di educazione alimentare nelle scuole. Anche Mimma Vignoli del Distretto Agricolo Biologico Casalasco Viadanese ha sottolineato l’importanza di comprare cibo locale e di informarsi su come viene prodotto, soprattutto cercando di sostenere quelle aziende agricole che si preoccupano di preservare/ricostituire il paesaggio e combattere il riscaldamento ambientale.

I Lions Manuela Morandi e Christian Manfredi hanno dato conto del recupero delle eccedenze effettuato attraverso la piattaforma alimentare che ha richiesto importanti investimenti ed è in grado di redistribuire in tempi brevissimi merci anche fresche a mense sociali, istituzioni caritative, case protette, venendo incontro alle esigenze delle fasce deboli e abbattendo lo spreco. Nel 2023 sarà riproposta la gara di cucina tra scuole, stavolta non solo lombarde ma anche emiliane, che si svolgerà sulla motonave Stradivari in fiume Po.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti