Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Pomponesco, festa di Natale
alla Fondazione Mazzucchini

Il sontuoso pranzo cucinato dalla cuoca Paola ha stupito anche nell’aspetto, da vero chef stellato e si è concluso con bis di dolci, spumante ed un regalo a tutti gli ospiti da parte della Fondazione , sempre con il sottofondo musicale della fisarmonica

Anche quest’anno siamo giunti alle feste più attese, le più sentite, le più desiderate, dai bambini, ma non solo. Le festività natalizie sono quelle che per tradizione si festeggiano in famiglia, non a caso c’è il detto Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi! Purtroppo il Covid ci ha costretti a cambiare tanto delle nostre abitudini e anche questo Natale non si è svolto, per ragioni di sicurezza, il classico pranzo con i parenti, ma soltanto con gli ospiti.

Questo, però, non ha scoraggiato l’amministrazione, le animatrici e tutto il personale della Fondazione Mazzucchini che, come una grande famiglia allargata, si è prodigata per far trascorrere agli anziani una vigilia di Natale spensierata, divertente, memorabile. Nella mattina il via vai dei parenti e degli auguri hanno accompagnato i preparativi delle tavolate allestite a festa nel salone centrale, poi l’arrivo della fisarmonica di Sergio ha creato un’atmosfera magica, travolgente che ha fatto cantare davvero tutti… persino il musicista si è stupito di quanto i nostri ospiti fossero coinvolti : canti, battiti di mani e persino tentativi di balli nonostante le carrozzine!

Il sontuoso pranzo cucinato dalla cuoca Paola ha stupito anche nell’aspetto, da vero chef stellato e si è concluso con bis di dolci, spumante ed un regalo a tutti gli ospiti da parte della Fondazione, sempre con il sottofondo musicale della fisarmonica.

Una giornata trascorsa all’insegna del divertimento, con la gioia che trapelava da ogni sguardo, sorrisi che accentuavano un po’ di più le rughe, ma che ringiovanivano l’animo.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.