Cronaca
Commenta

Lancia oggetti contro un bar e insulta
tutti: 30enne fermato dai Carabinieri

L’udienza che si è tenuta nella tarda mattinata di venerdì 13 gennaio si è conclusa con la convalida dell’arresto, la condanna alla pena di mesi quattro di reclusione, pena sospesa e conseguente scarcerazione dell’uomo.

Nella tarda serata di giovedì 12 gennaio sono giunti sul numero di Pronto Intervento 112 diverse chiamate da parte di cittadini, i quali segnalavano che – nella stazione ferroviaria di Piadena Drizzona e poi dinanzi al bar poco distante – una persona insultava senza motivo i passanti inveendo contro il proprietario e gli avventori dell’esercizio pubblico, lanciando, contro le vetrine, diversi oggetti raccolti per terra.

Immediatamente la centrale operativa ha inviato un equipaggio dei carabinieri i quali, giunti sul posto, individuavano il soggetto, un cittadino senegalese 30enne, con diversi pregiudizi penali, il quale alla vista dei militari si scagliava contro di loro lanciando ai militari la propria bicicletta. Bloccato dai Carabinieri, è stato condotto in caserma e arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e trattenuto presso le camere di sicurezza, in attesa del giudizio per direttissima.

L’udienza che si è tenuta nella tarda mattinata di venerdì 13 gennaio si è conclusa con la convalida dell’arresto, la condanna alla pena di mesi quattro di reclusione, pena sospesa e conseguente scarcerazione dell’uomo.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti