Commenta

Rosina, gol da tre
punti con dedica
speciale: è nata Aurora

rosina-padre-ev

Nella foto, l’esultanza con dedica di Rosina sul campo di Avellino

CASALMAGGIORE – Da tempo all’ombra del Palio, Alessandro Rosina, calciatore di origine calabrese trapiantato in gioventù a Casalmaggiore per approdare alle giovanili del Parma Calcio, nella giornata appena archiviata del campionato di Serie B ha siglato un gol decisivo e rivelatosi fondamentale nell’economica del torneo dove milita con la maglia del Siena. Una rete su punizione al 63′ della sfida di Avellino (finita 0-1) festeggiato con una dedica speciale. Il mancino classe 1984 che esordì in Serie A al ‘Tardini’ contro la Juventus e militò nel Verona, nel Torino, nello Zenith San Pietroburgo, nel Cesena ed ora coi bianconeri toscani, ha riservato la gioia del gol alla neonata figlia Aurora. ‘Rosinaldo’ è diventato papà: a dargli una splendida bimba, l’attuale compagna Edelfa Chiara Masciotta, Miss Italia 2005, torinese di nascita.

“E’ la gioia più grande, mia figlia Aurora, dedica a lei e alla mamma”: ha detto subito dopo la gara il calciatore ai microfoni di Sky. Rosina sta facendo le fortune del tecnico Mario Beretta e del presidente Massimo Mezzaroma: con quello di settimana scorsa fanno nove gol in stagione e a Siena sanno benissimo che in chiave playoff i bianconeri non possano prescindere dalle giocate del loro talentuoso mancino, che ha trascinato i suoi al settimo posto in graduatoria (nonostante due punti di penalizzazione: senza quelli parleremmo di addirittura quarto posto). Anche per questo il fantasista cosentino, casalese d’azione, è da due anni l’idolo dei sostenitori senesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti