Commenta

Non solo ‘Picci’ e
Pomì: ecco il calendario
del calcio a 7 di Gussola

calendario-gussola-ev

Nella foto, lo scatto di copertina del calendario

GUSSOLA – Non solo Pomì, non solo nudi artistici e copertine di giornali patinati: il calendario diventa occasione di raccolta fondi anche per le piccole società sportive. L’esempio? I dodici mesi della squadra di calcio a sette dell’oratorio Santa Maria di Gussola, che al secondo anno di attività e dopo una promozione conquistata nel campionato amatori Csi al primo colpo, ha deciso di offrire pose e scatti per l’annata 2016 a soli 6 euro. Una pubblicazione disponibile anche online, perché a Gussola non si sottovalutano le potenzialità dei social network: in questo, il team di calcio a sette può essere considerato tra i più all’avanguardia del panorama comprensoriale. Già l’anno scorso infatti proprio attraverso il web la squadra di Gussola aveva diffuso alcune immagini che univano calciatori e bellezze femminili del circondario.

Quest’anno, come spiegano i dirigenti della società, si è deciso di fare sul serio e dal 17 dicembre il calendario 2016 sarà in vendita presso la cartolibreria Il Papiro di Gussola. “Possiamo anche spedirlo via web, basta scrivere all’indirizzo oratoriogussola.ca7@gmail.com“: fanno sapere dal team. Il calendario è stato realizzato in collaborazione con il Prins Disco Club, dov’è stata scattata la foto di copertina, ed il Bar Harpos, è in formato A3 e gli scatti sono stati realizzati in luogi gussolesi e della zona. Le immagini ritraggono dodici giovani ragazze (Chiara, Chiara, Martina, Barbara, Samantha, Benedetta, Silvia, Alice, Elisa, Lisa, Laura, Jessica) e dodici calciatori della squadra. I fotografi sono Alessio Carboni ed Eleonora Volta. “Un grazie particolare – sottolineano i dirigenti – a Chiara Salomone per aver organizzato il tutto e a Lorenzo Spattini per l’impaginazione. Un’idea innovativa fatta soprattutto per divertirci e ridere insieme, partita come un gioco l’anno scorso con un calendario più modesto e realizzata quest’anno in modo più professionale, ricco e carino”.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA


© Riproduzione riservata
Commenti