Commenta

Gussola, stalking e minacce morte
contro la ex compagna, divieto
di avvicinamento per un 42enne

Dal racconto della donna - spiegano dal comando dei Carabinieri di Cremona, a cui lei si è rivolta per sporgere denuncia - emerge anche un episodio in cui lui l'ha investita con l'automobile, procurandole la frattura di una caviglia. Anche i genitori di lui, sempre a detta della 48enne, avrebbero subito un atteggiamento violento.
carabinieri-denuncia-ev

CREMONA/GUSSOLA – Tormentata e minacciata per tre anni dall’ex compagno, si è finalmente decisa a sporgere denuncia. Protagonista una donna di 48 anni residente a Gussola, giunta all’esasperazione a causa dello stalking esasperato da parte del 42enne, residente nel Parmense, iniziato dopo che, nel 2013, lei lo aveva lasciato.

L’uomo in questi tre anni l’ha perseguitata con minacce di morte, messaggi e con continua presenza sul posto di lavoro di lei (a Casalmaggiore) in evidente stato di ebrezza. Dal racconto della donna – spiegano dal comando dei Carabinieri di Cremona, a cui lei si è rivolta per sporgere denuncia – emerge anche un episodio in cui lui l’ha investita con l’automobile, procurandole la frattura di una caviglia. Anche i genitori di lui, sempre a detta della 48enne, avrebbero subito un atteggiamento violento da parte del figlio, cercando di convincerlo a lasciarla perdere. Il tribunale di Cremona ha quindi disposto nei confronti dell’uomo il divieto di avvicinamento a 500 metri dalla casa, dal posto di lavoro e dagli altri luoghi frequentati dalla donna.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti