Commenta

Viadana, l’aggressore
di Anzola non
era “lo sole”

viadana-anzola_ev

Nella notizia riguardante le minacce e gli insulti rivolti al vicesindaco Dario Anzola, fatto risalente a martedì mattina, è stato riportato erroneamente lo pseudonimo di “lo sole” riferito a colui che avrebbe provocato lo scompiglio negli uffici comunali.

Si è trattato di uno spiacevole scambio di persona.

La situazione alla fine è tornata alla normalità anche grazie all’intervento della Polizia locale e dei Carabinieri che sono riusciti a calmare l’esasperazione dell’uomo.

Lo stesso Anzola, nonostante il parere negativo delle forze dell’ordine ha voluto avvicinarsi al suo aggressore per fargli comprendere che non era con le minacce e con la violenza che ci si poteva accostare alle istituzioni travalicando le più elementari regole del vivere civile.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti