Commenta

L’Arte Contemporanea
viadanese in un
catalogo informatico

muvi_ev

Il sito internet del MuVi (www.muviviadana.org) di Viadana si arricchisce della collezione, tutta viadanese, di opere esposte nella Galleria Civica d’Arte Contemporanea.

Uno spazio espositivo che vanta una significativa raccolta d’arte, composta da opere premiate con lo storico riconoscimento del “Premio Viadana” e dalle donazioni di artisti tra cui spiccano nomi di prestigio nazionale.

Una collezione, oltre che un patrimonio culturale viadanese, catalogata ed ora disponibile online sul sito internet del MuVi, già corredato di un notevole catalogo integrato che funge da database della cultura e della storia artistica di Viadana.

Attraverso questo catalogo, cittadini e studiosi possono accedere a dati e informazioni relativi alle varie opere ed ai rispettivi autori. Un archivio che, oggi, si arricchisce delle opere della Galleria Civica d’Arte Contemporanea di Viadana, spazio espositivo che compie dieci anni di vita.

Inaugurata nel 2003, la Galleria ospita esposizioni in media tre, quattro mostre all’anno. E’ suddivisa in quattro sezioni, una delle quali è la Sala della Permanente Alfredo Saviola, che conserva il patrimonio artistico della città.

L’Associazione Apeiron, con sede all’interno del MuVi, garantisce continuità nelle attività di visite guidate, assistenza, accoglienza e realizzazione di laboratori didattici.

Sabato 16 febbraio, alle ore 11, il sindaco di Viadana Giorgio Penazzi e i responsabili del MuVi presenteranno alla cittadinanza il nuovo catalogo informatico nella cornice del nuovo allestimento espositivo di “Sala Saviola”. Seguirà una breve illustrazione delle caratteristiche artistiche e culturali della collezione.

Per l’occasione, lo sculture Italo Lanfredini, la cui rassegna allestita negli spazi del MuVi lo scorso anno, ha avuto significativi riconoscimenti critici a livello nazionale, donerà una sua opera al Comune di Viadana, nello specifico alla Galleria Civica d’Arte Contemporanea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti