Commenta

Spineda, Salini visita
“un avamposto cremonese
in terra mantovana”

salivi_ev

Nella foto, Salini in visita a Spineda, con a fianco Torchio

Il presidente della Provincia Massimiliano Salini ha completato il viaggio nei paesi del cremonese passando da Spineda.

“Un avamposto cremonese in terra mantovana” gli ha spiegato il sindaco Davide Caleffi, nell’accoglierlo in sala consiliare, dove c’erano, oltre ai consilieri del Comune, anche gli assessori provinciali Filippo Bongiovanni e Giovanni Leoni.

Dopo i discorsi  di circostanza è iniziato un lungo giro a piedi per visitare la chiesa parrocchiale San Salvatore, gli alloggi comunali, il centro sportivo, sino ad arrivare alla cascina dei fratelli Maccagnola, con circa 600 capi di bestiame.

L’incontro è poi terminato in forma conviviale in un accogliente piccolo chalet in mezzo ai campi, dove agli ospiti sono stati serviti salumi e altre delizie gastronomiche.

Del gruppo faceva parte anche il predecessore di Salini, Giuseppe Torchio che ha fatto un po’ da Cicerone agli ospiti essendo stato tanti anni sindaco di Spineda, di cui è pure originario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti