Commenta

“Fatti anomali” alla
Domus di Bozzolo:
arriva l’Arma

pasotelli_ev

La Casa di Riposo Domuso Pasotelli-Romani di Bozzolo è sotto osservazione. Obiettivo: evitare il ripetersi di quelli che, stando agli avvisi affissi all’interno della struttura assistenziale, sono da ritenersi “fatti ed episodi anomali accaduti all’interno delle stanze”.

La direzione della Domus è impegnata in controlli e verifiche che fanno seguito ad alcune situazioni spiacevoli avvenute nei giorni scorsi e che hanno preoccupato e non poco degenti e familiari.

La stretta sorveglianza scaturirebbe da alcuni sospetti smarrimenti denunciati dai pazienti: su tutti, la sparizione di un collier di un’anziana ospite della struttura. La ricostruzione della donna, che usufruisce del ricovero diurno e quindi rientra a casa in serata, non lascia adito a dubbi: l’anziana avrebbe riportato alla direzione il ricordo di una persona che, entrata nella sua stanza per sistemarle un vestito, avrebbe poi indugiato con insistenza attorno al collo. In seguito a quella “visita”, la donna si sarebbe quindi accorta di non avere più indosso il collier.

L’episodio va ad aggiungersi ad altri fatti analoghi verificatisi di recente e che hanno visto la sparizione di oggetti e soldi: perciò la madre superiore dell’Istituto, che non ha mai fatto venire meno il proprio impegno per il buon funzionamento della Domus, esasperata ha chiamato i Carabinieri per un controllo immediato all’interno della struttura.

Impossibilitati di controllare ogni persona presente nella struttura – sarebbe stata necessaria un’autorizzazione da parte della Procura – gli agenti dell’Arma hanno registrato la denuncia e dalla direzione sono stati redatti gli avvisi che annunciano maggiori controlli.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti