Commenta

Buona la prima
del Giocagin, tutto
esaurito in Baslenga

giocagin_ev

L’esordio nazionale di Giocagin svoltosi domenica a Casalmaggiore, presso la Baslenga, è stato una vera festa dello sportpertutti che ha tradotto in realtà lo slogan della manifestazione dell’Uisp, sottotitolata “il divertimento in movimento”.

Tre ore piene di spettacolo sportivo all’insegna della solidarietà, che il folto pubblico presente ha mostrato di gradire dall’inizio alla fine, dando vita in chiusura ad un ballo collettivo che ha coinvolto persino Suor Maria Buongiorno, responsabile della Casa Giardino “I figli di Gesù Sofferente”, l’associazione di disabili a cui è stato destinato l’intero ricavato della manifestazione.

I protagonisti in palestra sono stati gli oltre cento ragazzi e ragazze schierati dalle società sportive del territorio casalasco che hanno raccolto l’invito della coordinatrice Uisp Elena Cacciatori: l’ASD Gymnica 2009 guidata da Renato Incerti, il Shotokan Karate-do del Maestro Claudio Lena, l’ASD Dimensione Danza della prof.ssa Nilla Barbieri e la Dance Academy Aerobic School dell’insegnante Luisa Sartori di Bozzolo.

Presentato da Alberto Bolognesi, presidente dell’Associazione Disk-Jockey di Parma e dal Presidente provinciale Uisp Goffredo Iacchetti, il Giocagin casalasco è stato visitato anche dall’assessore allo sport Calogero Tascarella, che ha portato il saluto dell’amministrazione comunale durante la pausa per l’estrazione dei premi sorteggiati fra il pubblico.

La seconda tappa in terra cremonese del Giocagin è prevista per domenica 17 marzo presso la palestra comunale di Cavatigozzi, mentre la terza ed ultima approderà domenica 21 aprile a Crema presso la palestra di via Toffetti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti