Commenta

Casalese e Viadana
ora ripartite
Occhio a Psg-Gussola

calcio_ev

Con il maltempo che concede finalmente una tregua (sul Comprensorio splende il sole), il calcio si appresta a giocare un nuovo turno ecumenico, senza nessun team escluso da rinvii o problemi ai campi.

Per Casalese (Promozione) e Viadana (Prima), in Emilia, è la terza gara in una settimana: poco confortanti i segnali arrivati dalle prime due sfide (due ko per i biancocelesti, un solo punto per i gialloblu), dunque quella di oggi è la chance per il riscatto. I boys di Terenzio Agazzi vanno in casa della Castelnovese (all’andata finì 2-2) per provare a riagganciare la zona playout, inopinatamente perduta dopo la debacle con la Medesanese (da 3-0 a 3-4); meno rocambolesca ma comunque pesante la sconfitta con la Sanmartinese del team di Boni, che oggi a Pievecella ha la grande occasione, sia per ripartire e allungare sulla zona rossa, sia per battezzare il primo successo esterno della stagione: in casa dell’ultima della classe, con soli 6 punti, è l’occasione migliore.

Spostiamoci in Lombardia: in Prima il Pomponesco affronta una trasferta campale in casa della Roverbellese. E’ l’unico match alla portata di un periodo che vedrà i blues impegnati in diversi scontri contro le big di vertice. La Roverbellese sopravanza i ragazzi di Mantovani di 6 punti ed è la prima squadra in salvo: vincere significa accorciare, anzi dimezzare, la distanza sul cammino della speranza.

Come ultimamente accade, comunque, è il girone J di Seconda a tenere banco e prendersi la luce dei riflettori: PsgGussola è derby tra squadre in grande forma, che alla luce del cammino portato avanti sin qui (i blaugrana sono secondi in classifica, i rossoblu sono imbattuti da dieci turni) possono a ragione regalare alla sfida l’etichetta di partita-playoff. Nello stesso girone interessante anche Martelli-Persico Dosimo, con i giallorossi chiamati a difendere la quinta piazza playoff proprio da un team che vorrebbe rientrare nel giro grosso, dopo un momento di crisi.

Seconda P con un turno sulla carta favorevole alle nostre: il Dosolo proprio non può fallire in trasferta contro un Monzambano che negli ultimi due mesi ha corso tantissimo, e si è regalato qualche chance, ma è pur sempre penultimo. Dopo troppi pareggi i 3 punti sono indispensabili per tornare dentro le prime cinque. Discorso simile per il San Matteo, che ha lasciato per strada per sfortuna e disattenzione troppi punti negli scontri diretti e ora in casa con il Soave cerca una vittoria, sulla carta, più agevole (ma gli ospiti di oggi hanno appena stoppato la capolista Cerlongo).

Chiude la Terza categoria mantovana: Voltesi-Cannetese è match di centroclassifica su un campo infuocato e acceso dal tifo locale, una vera e propria prova del nove per i ragazzi di Pandolfo, reduci dalla miglior prestazione stagionale (3-2 al Goito); Rivarolo-San Martino è invece un derby dal quale spremere assolutamente tre punti per gli uomini di Stanga: questo perché, in programma, c’è pure Medolese-Serenissima, scontro diretto tra le due squadre che ad oggi precedono – rispettivamente di 1 e 3 punti – i biancoverdi. Vincere significa, insomma, accorciare su almeno una delle due lepri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti