Commenta

Ponteterra, ordina un
caffè e muore colto da
malore Adolfo Bonconti

morto-bar-ponteterra_ev

Si è messo una mano al petto e si è accasciato mentre sorseggiava un caffè d’orzo al bar di Ponteterra. E’ deceduto cosi all’improvviso Adolfo Bonconti di 59 anni, un ex artigiano in pensione.

L’uomo viveva insieme al fratello Lorenzo a Vigoreto proprio accanto al Parco Cappuccini. Qualche anno fa aveva cominciato ad accusare problemi cardiaci e per questo assumeva appositi medicinali. Nessuno però si aspettava che la morte lo aggredisse in maniera così improvvisa. Si era recato stamattina come abitudine nell’unico bar di Ponteterra dove aveva ordinato un caffè d’orzo.

All’improvviso il malore con l’attacco cardiaco che lo ha portato alla morte in maniera repentina e drammatica. Sul posto oltre all’ambulanza si sono portati anche i carabinieri della Compagnia di Viadana. Avvertiti immediatamente anche il fratello Lorenzo e l’amico architetto Guido Boroni Grazioli commosso per l’improvvisa perdita. Adolfo Bonconti era un grande appassionato di cucina e i suoi menù erano assai apprezzati specialmente durante le feste dell’oratorio organizzate ogni anno in paese.

I funerali si terranno venerdì alle ore 10 presso la chiesa dell’Assunta di Sabbioneta.

rospis

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti