Commenta

Casalmaggiore dedica
la prima personale
a Antonella Pizzamiglio

pizzamiglio-ev

Nella foto, uno degli scatti di Antonella Pizzamiglio che verranno esposti al Museo Diotti

Inaugurerà domenica 24 marzo 2013, alle ore 17, presso il Museo Diotti, la prima mostra personale che Casalmaggiore dedica alla fotografa Antonella Pizzamiglio.

L’esposizione resterà aperta al pubblico fino al 5 maggio (da martedì a venerdì, ore 8-13; sabato e festivi, ore 15,30-18,30) con ingresso libero e sarà successivamente esposta a Milano nell’ambito del MIA – Milan Image Art Fair, importante Fiera d’arte dedicata alla fotografia e al video.

Il titolo allude alle tre sezioni in cui è articolata la mostra: 3 fff.

  • Le gioie: i fiori, un tema particolarmente caro alla fotografa, in una serie di opere pluripremiate in concorsi specializzati.
  • Le emozioni fatte a mano: Polaroid trattate a mano mentre l’emulsione è in corso, opere in cui l’istantanea diventa un linguaggio.
  • L’istante per sempre, il particolare per il tutto: opere recentissime, in bianco e nero, presentate per la prima volta al Museo Diotti in cui oggetti o elementi naturali sono colti in dettagli ingigantiti che ne esaltano le forme, la plasticità, i valori di superficie.

“In ogni caso si tratta di fotografie d’arte, di fotografie per le quali poco importa il dato reale di partenza: nulla qui è documentario e gli oggetti sono puri pretesti per esprimere una sensibilità, una visione artistica del mondo, come la pittura, come la scultura”: riporta la presentazione della mostra.

In queste opere Antonella Pizzamiglio fa uso esclusivo della tecnica fotografica classica, senza alcun ricorso all’elaborazione digitale dell’immagine.

La mostra è corredata da un catalogo a colori con testi critici di Brenda Bacigalupo e Roberto Mutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti