Commenta

70 anni di sacerdozio
per Stelio Placchi
50 per Angelo Bravi

placchi-ev

Nella foto, monsignor Stelio Placchi ex parroco di Calvatone, Solarolo Rainerio e Bozzolo

La Messa del Crisma presieduta in Cattedrale a Cremona dal Vescovo Dante Lafranconi, vede come di consueto ricordati i sacerdoti che festeggiano particolari anniversari di ordinazione. Fra questi vi sono alcuni nomi legati al comprensorio Oglio-Po.

Tra i parroci che hanno raggiunto il 25esimo anno di sacerdozio vi sono: don Claudio Corbani, oggi parroco in solido e moderatore dell’unità pastorale di Olmeneta, Casalsigone, Castelnuovo Gherardi e Pozzaglio ma in precedenza, per otto anni dal 2004 al 2012, parroco di Vicoboneghisio, Cappella e Camminata, frazioni di Casalmaggiore; don Giampaolo Rossoni, vicario a Casalmaggiore fino al 1998 e oggi parroco in solido a Cremona, presso Sant’Agata e i Santi Apollinare e Ilario; don Alfredo Valsecchi, parroco in solido delle comunità di Casteldidone, San Giovanni in Croce, Voltido, San Lorenzo Aroldo e Solarolo Rainerio.

Ordinato nel 1963, festeggia invece i 50 anni di sacerdozio don Angelo Bravi, collaboratore parrocchiale di Santo Stefano Protomartire a Casalmaggiore: festeggerà il 50esimo insieme a don Raffaele Carletti, don Carlo Cernuschi, monsignor Giuseppe Perotti e monsignor Angelo Talamazzini.

Ad un passo dal traguardo dei 70 anni di sacerdozio, che taglierà il prossimo 10 aprile, vi è infine monsignor Stelio Placchi, che fu vicario a Calvatone negli anni Quaranta, poi parroco di Solarolo Rainerio nel 1958 e quindi, dal ’59, chiamato a sostituire don Primo Mazzolari a Bozzolo: a testimonianza della stima e dall’amicizia reciproca, sarebbe stato proprio don Primo a voler don Stelio come vicario della chiesa della Ss. Trinità di Bozzolo.

Oggi ospite presso la Casa S. Giuseppe e S. Lorenzo di Cremona, gestita dalle Carmelitane del Divin Cuore di Gesù, monsignor Placchi ha compiuto lo scorso 3 febbraio 93 anni.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti