Commenta

Eurospin Viadana, furto
nella notte di sabato
Cassaforte ripulita

eurospin_ev

E’ sicuramente ingente il bottino che la banda specializzata in furti ha compiuto sabato sera all’Eurospin di Viadana. Anche se l’azienda non ha ancora quantificato l’ammontare, la sensazione che si tratti di una cifra importante emerge dal fatto che il colpo è stato messo a segno di sabato, come del resto ha riportato uno dei commessi, cioè nell’unico giorno in cui il trasporto valori quotidiano non viene effettuato e il denaro rimane dentro la cassaforte sino al lunedì.

Considerando che di sabato il negozio è ancor più frequentato del solito non è difficile immaginare che la cifra “prelevata” dai malviventi possa assumere livelli cospicui. Anche facendo il conto che ad inizio mese la gente spende meno e che in tanti usano le carte di credito, non serve un gran ragioniere per capire che di denaro deve essercene stato molto.

Le precauzioni per difendersi dalla microcriminalità non sono evidentemente mai troppe e nemmeno aver tolto le cassaforti dal muro esterno (dove venivano fatte saltare con l’acetilene) e averle portate all’interno dei supermercati basta per evitare sorprese come questa capitata all’Eurospin.

La banda è dunque entrata nella notte tra sabato e domenica passando dall’ingresso principale e dirigendosi direttamente verso i contenitori dei soldi. Per farlo ha letteralmente distrutto l’intero sistema di allarme evitando così di essere scoperti. Con relativa calma quindi i malviventi si sono impossessati delle mazzette andandosene soddisfatti per la riuscita del colpo, senza però scardinare la cassaforte. Senza colpo ferire, senza minacciare alcuno e lasciando all’azienda solo il disturbo di procedere alla riparazione dei danni provocati alla struttura e di avvertire la compagnia assicurativa per il risarcimento adeguato.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti