Commenta

Tuttingioco si tinge
di granata: bis Torino
nel torneo Integrato

canneto5_ev

Fotogallery Wp Calle

Una grande festa di sport, che il maltempo non ha fermato. Con molta previdenza, gli organizzatori avevano infatti già pensato di spostare la sede del VI torneo di calcio a cinque “Tuttingioco”, tenutosi a Canneto sull’Oglio tra ieri e questa mattina, dal campo outdoor del Don Tazzoli alla più rassicurante palestra indoor comunale.

E’ stato un successo di pubblico, con la struttura cannetese gremita in particolare nella giornata di sabato, quando gli studenti degli istituti comprensivi di Canneto sull’Oglio e Acquanegra sul Chiese si sono uniti alla festa con canti e colori. L’appeal delle finalissime, in programma questa mattina, ha consentito di avere il pubblico delle grandi occasioni anche nella giornata conclusiva.

Ha vinto, nella categoria più difficile (livello Integrato, ossia squadre miste tra normodotati e disabili) il Torino, che ha così bissato il successo del 2012. Accesa la finale contro i brianzoli del Briantea84, bravi a portare i granata ai calci di rigore dopo l’1-1 maturato in campo: è finita 5-2, nel complesso, per il team della Mole. Terzo l’Everton, quarto l’Enghaven.

Nel torneo di I livello, invece, successo straniero, con il Monaco di Montecarlo, che ha superato i padroni di casa del Fuorigioco Canneto: uno smacco per i locali, avanti per tutta la finale e raggiunti solo all’ultimo secondo. I rigori hanno arriso per 5-3 al team del Principato. Sul podio il Chelsea, un gradino più in basso il San Marino. Quinto (era questo l’unico livello con cinque squadre al via) il team sardo del Frontera.

Torino pigliatutto anche nel II livello: 4-3 in una bellissima finale allo Sporting 4E Milano e secondo successo su due per i granata. Al terzo posto si è piazzato l’Enghaven, quarti invece i padroni di casa del Fuorigioco.

Ricordiamo che, da regolamento, ieri si sono disputati i tre gironi (uno per ogni livello) all’italiana, con due tempi da 15′ per ogni partita. Al termine della giornata (iniziata alle 9 e terminata alle 18) sono state stilate le classifiche. A quel punto le prime due di ogni girone hanno giocato la finalissima, la terza e la quarta, invece, la finale di consolazione. Tutte le finali sono state disputate con formula diversa: un unico tempo di gioco da 20′.

Se il Torino si è dunque confermato nella categoria Integrato, il Monaco succede al San Marino (vincitore del I livello nel 2012), mentre ancora il Torino (nel II livello) succede ai danesi dell’Enghaven, vincitori della passata edizione.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti