Commenta

Nasce “Tubal”,
la birra del viadanese
Denis Gnaccarini

tubal_ev

Viadanesi nel gotha, grazie ad una bella invenzione nel campo della birra. Si deve infatti al 36enne Denis Gnaccarini l’iniziativa di creare un’etichetta di birra artigianale che ha chiamato “Tubal”.

Il nome singolare è stato dato in onore di un personaggio biblico figlio di Noé. Gli appassionati di birra artigianale sottolineano le differenze da quella industriale e la possibilità di produrre in proprio questa bevanda, forse la più bevuta al mondo, attrae molte persone, decise ad attivarsi in un campo a metà tra l’amatoriale e l’imprenditoriale.

Il procedimento non è facile anche se per raggiungere una qualità di livello alto in grado di reggere sul mercato, servono attrezzature abbastanza costose. Non mancano però i kit artigianali, che però soddisfano solamente un’esigenza di birra ridotta in quantità, molto lontana ovviamente dalle produzioni industriali. Certo, ce la si può invece giocare sul fronte della qualità.

La birra artigianale è infatti viva perché i lieviti non sono stati uccisi con la pastorizzazione e i conservanti che le industrie utilizzano per conservare a lungo il prodotto. La birra Tubal può essere acquistato o dal sito www.birratubal.it oppure presso la gastronomia Gnaccarini in piazza Orefice a Viadana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti