Commenta

Ustionato col latte:
bimbo indiano migliora,
ustioni solo del 15%

elisoccorso_brescia_ev

Sarebbero in netto miglioramento le condizioni del piccolo di origine indiana di pochi mesi, che nei giorni scorsi si era ustionato gravemente a Casaletto di Viadana con un pentolino di latte.

Stando a quanto si apprende dalle fonti ufficiali dell’ospedale Borgo Trento di Verona, dove il piccolo è tuttora ricoverato, il 29 maggio, ovvero mercoledì scorso, sarebbe avvenuto il trasferimento dal reparto Terapia intensiva pediatrica al Centro ustioni e Chirurgia plastica dello stesso ospedale: questo sarebbe indice di un miglioramento netto delle condizioni del piccolo, che non è più intubato, anche se non viene considerato ancora fuori pericolo, dicono dall’ospedale, in quanto la prognosi resta riservata.

Sempre stando alle fonti ospedaliere ufficiali, contrariamente a quanto comunicato inizialmente, forse anche nella concitazione del momento, l’ustione non riguarderebbe il 40-45% del corpo, bensì una zona molto meno estesa, che riguarda il 10-15% del corpo. Un’estensione minimale che fa ben sperare, perché i casi più gravi, solitamente, superano il 50% di estensione dell’ustione, mentre quelli disperati possono arrivare, generamente, anche all’80%. Buone notizie, insomma, dopo la grande paura, soprattutto per i genitori del piccoli, che fanno parte della folta comunità indiana di Casaletto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti