Commenta

Un fiume di atleti
per la terza edizione
della Festa dello Sport

festa-sport6-ev

Nella fotogallery, alcuni momenti della sfilata e della Festa dello Sport 2013

Un fiume di atleti, dirigenti, accompagnatori, tante famiglie, bambini e ragazzi, ma anche autorità e molta gente comune, di tutte le età, ha percorso l’argine maestro dalla zona Lido alla canottieri Eridanea per partecipare alla passerella cittadina che ha inaugurato la terza edizione della Festa dello Sport, evento che ha il suo fulcro a Casalmaggiore ma che coinvolge le società sportive provenienti anche dai comuni di Martignana di Po e Gussola.

Non c’è stata la discesa del Po in barca, come preannunciato dagli organizzatori: le bizze del grande fiume, fra piene e colmi, hanno costretto al cambio di programma. Tutti a piedi, ciclisti a parte s’intende, lungo una passeggiata che ha condotto alla canottieri Eridanea, società ospitante che ha messo a disposizione campo da calcio, da calcio a 5, da beach e la palestra solitamente adibita al tennis riadattata per gli sport indoor.

Completata la cerimonia iniziale, col gruppo storico Il Torrione a menar le danze e lo spettacolo degli sbandieratori, sono iniziati gli interventi delle autorità, di Achille Cotrufo in primis, presidente del Coni provinciale che ha augurato una quarta edizione ancor più ricca e numerosa.

Presenti il presidente del consiglio comunale di Casalmaggiore con delega allo sport, Calogero Tascarella, l’assessore allo Sport del comune di Gussola, Mara Viola, e il vicesindaco di Martignana di Po Simone Miceli.

Presenti, soprattutto, molti sportivi: dai piccoli del calcio e della neonata Gioca in Bici Oglio Po, ai grandi del canottaggio, del karate, del tiro a segno, dell’atletica, del volley, del basket e chi più ne ha più ne metta. A loro è spettato animare il sabato pomeriggio di festa vissuto all’Eridanea.

Simone Arrighi


© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti