Commenta

Luna Residence, sabato
arriva la nuova zona
relax con acqua salata

luna_ev

A grandi passi verso l’Expo 2015. Anno entro il quale il Luna Residence di Casalmaggiore intende farsi trovare pronto dinnanzi all’incremento del flusso turistico. Sabato prossimo, per cominciare, la struttura inaugurerà la nuova area relax, innovazione suggerita in via più o meno diretta dalla clientela, per la maggior parte in arrivo dal Nord Europa.

Quest’area, molto vicina all’ingresso principale, prevede la presenza di una grande vasca idromassaggio all’aperto con acqua salata. Una novità in zona, almeno per quanto concerne le strutture ricettive e alberghiere. La vasca, la cui profondità varia da 20 centimetri a un metro, è dotata di una sorta di spiaggetta che declina dai 20 ai 60 centimetri. Sedici in tutto le postazioni, mentre non manca una piccola cascata in testa alla vasca stessa.

L’inaugurazione di sabato 15 e domenica 16 rientrerà in una serie di attività promosse per lo show room del negozio di tende e gazebo di Zelindo Madesani, proprietario del Luna Residence, che spiega il perché di questo investimento: “Abbiamo raccolto, nei vari workshop, la richiesta dei nostri clienti e abbiamo deciso di accontentarli. Ci è stata chiesta una zona umida, ideale per il relax dopo le lunghe passeggiate a Casalmaggiore o nei comuni e città limitrofi. La piscina sarà aperta da giugno a settembre, ma anche a ottobre con acqua riscaldata”.

L’investimento complessivo prevede la realizzazione di sei camere (cinque standard e una suite), da affiancare ai dodici mini-alloggi già presenti: questo secondo step dovrebbe essere pronto per maggio 2014, in concomitanza con il Cibus a Parma e in particolare con la convention mondiale del Consorzio Casalasco del Pomodoro. La terza trance dei lavori, invece, verrà terminata entro maggio 2015, data dell’Expo di Milano appunto, con la realizzazione di un salone eventi con cucina e ristorazione. Tutte operazioni che vanno a sommarsi all’installazione di un impianto fotovoltaico da 20kW e di due impianti solari, già esistenti dall’anno scorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti