Commenta

Nuove corse da Viadana
Anzola: “Nostri
pendolari le meritano”

autobus_ev

Cambiamenti in corso lungo la tratta bus-treno della Viadana-Brescello-Parma. Con la fine delle scuole è entrato in vigore l’orario estivo che comporterà alcuni cambiamenti. Quest’anno Tper, l’agenzia dei treni Emilia Romagna, ha tolto alcune corse in partenza ed in arrivo da Brescello. Nei primi giorni Apam aveva messo in campo le stesse navette dell’anno precedente, anche in corrispondenza di treni soppressi. “Per questo motivo”, spiega il vice sindaco Dario Anzola “come comune di Viadana, insieme alla Provincia di Mantova, siamo entrati in gioco per coordinare i vari enti in gioco. Ora è tutto risolto”.

Le corse saranno organizzate come segue:

da Viadana a Brescello
ore 6.40-7.35-12.40 (prolungata a Sorbolo)-13.40-16.40-17.40

da Brescello a Viadana
ore 7.10-8.25-13.25-15.30-18.25

Importante da sottolineare un’altra novità ideata proprio da Anzola in collaborazione con il rappresentante dei pendolari Michele Bianchi, che riguarda l’importante corsa delle 12.40. “La Tper ha cancellato il treno in corrispondenza di quella fascia oraria creando disagi a chi ne aveva bisogno” spiega Anzola “. Il comune di Viadana ha perciò pensato di chiedere il prolungamento della corsa in partenza da Viadana fino a Sorbolo dove vi sarà la coincidenza con l’autobus n.21 che da Sorbolo prosegue fino a Parma e arriva alle 13.50. Un’iniziativa accolta da Provincia di Mantova, Reggio Emilia e Parma che entrerà in vigore da domani”.

Michele Bianchi esprime soddisfazione: “Si ringrazia a nome dei pendolari il Comune di Viadana per la disponibilità”.  “I continui tagli delle agenzie dei trasporti e gli scioperi frequenti” ha precisato Anzola “ci mettono in difficoltà ma grazie a queste nuove iniziative messe in campo, credo che i pendolari potranno godere del buon servizio che meritano. Indispensabile è stata la collaborazione di Bianchi, come la buona volontà di Provincia ed Apam. Nonostante il momento difficile anche quest’anno il Comune di Viadana è riuscito a confermare il contributo per i trasporti del 2013. Un contributo che già dall’anno scorso, ha aumentato rispetto al passato. Viadana soffre già di reti infrastrutturali insufficienti e non può permettersi di rimanere isolata come non può accettare di lasciare non tutelati i propri pendolari”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti