Cronaca
Commenta

La materna di Bellaguarda
intitolata all’indimenticata
maestra Marina

Molta partecipazione giovedì alla cerimonia presso la materna di Bellaguarda, frazione di Viadana, in memoria di Marina Grassi, la maestra scomparsa.

É stato creato dai bambini un giardino in suo onore e dall’amministrazione comunale affissa una targa. Presenti oltre a bambini, genitori, la dirigente Soliani, i parenti di Marina e il vice sindaco Dario Anzola.

“Marina non amava il protagonismo ma oggi vogliamo ricordarla”: ha esordito la dirigente Soliani.

Barbara Cavigioli, rappresentante dei genitori, ha ringraziato di cuore l’indimenticata maestra: “i bambini hanno scritto a tutte le insegnanti, lei compresa, un biglietto di auguri e affetto”.

Infine, il vice sindaco Anzola ha preso in braccio una bambina e ha fatto scoprire a lei la targa d’intitolazione della scuola a Marina Grassi. Per la benedizione presente don Davide Barili.

“Ricordiamo una scomparsa – ha dichiarato Anzola – ma chiedo a tutti di vivere questa cerimonia come un momento di festa. Di Marina colpivano tenacia e sorriso. Questi bambini chiedono a noi il coraggio di sorridere. Un grazie a tutte le insegnanti e i genitori che per oggi si sono impegnati”.

A conclusione i bambini hanno ballato danze africani con una maestra di ballo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti