Commenta

Desalu in surplace
vince la batteria
e vola in semifinale

desalu-rieti-2013-ev

Come i grandi, con quella nonchalance che deve spaventare i rivali. Così Eseosa Fausto Desalu ha esordito in batteria nei 200 metri ai Campionati Europei Juniores di Rieti.

Mamma Rai si stava dimenticando del nostro: in batteria 1 c’era un italiano, e per il telecronista l’altro azzurro avrebbe corso in quinta corsia. Il terzo ovviamente è Fausto, l’unico con speranze di podio. Poi però si è rifatto, citando Carlo Stassano, l’allenatore Contini e più volte Casalmaggiore.

Tornando al piano agonistico, Fausto ha tenuto coi primi nei 100 metri iniziali, poi ha accelerato staccandosi di un paio di metri e, una volta vicino al traguardo, è andato addirittura in resistenza lasciando intendere che il 21.28 con cui ha vinto per lui è una bazzecola.

Nessuna sorpresa nelle altre batterie: nella prima l’irlandese Lawler, uno dei favoriti, non ha impressionato, secondo alle spalle del britannico Reid che ha fatto il suo personale con un ottimo 20.85. Qualificato col 3° tempo l’azzurro Pivotto. Nella seconda nessun serio avversario per Desalu, nella terza e nella quarta batteria hanno prevalso ancora due britannici: Hudson-Smith con 21.09 e soprattutto Mitchell-Blake con 21.05, anche lui con evidente frenata sul filo di lana. Infine in 5ª batteria era atteso il francese Zeze, miglior tempo tra i partecipanti, che ha dominato chiudendo in 21.13. Anche l’altro italiano Nobili, terzo, si è qualificato alle semifinali.

Da sabato però si fa sul serio. L’appuntamento è alle ore 16 per le tre semifinali, alle 18,25 la finale.

Vanni Raineri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti