Commenta

Europei, Desalu
in finale col record
personale di 20″92

desalu-ev

Senza la diretta Rai che ha impedito agli appassionati di seguirlo dal vivo, Eseosa Fausto Desalu è riuscito nell’intento di guadagnare la finale degli Europei Juniores nella gara dei 200 metri. La concorrenza si è dimostrata ancora più forte del previsto, ma il velocista Interflumina E’Più Pomì ha realizzato in semifinale il suo nuovo personale di 20”92 garantendosi la finale senza ricorrere ai ripescaggi. Davanti a lui nella terza semifinale lo strepitoso Nethanee Mitchell-Blake, con 20”70. Entrambi di questa serie i due ripescati, che sono il belga Vanderbemden (20”99) e il bulgaro Dimitrov (21”03).

Con loro in finale ci saranno i primi due delle prime due semifinali: nella prima nuovo exploit del sempre più sorprendente Reid (20”62) davanti a Lawler (20”88), nella seoonda ha prevalso il francese Zeze (20”76) su Hudson-Smith (20”88). Da segnalare che ben 6 degli 8 finalisti hanno stabilito in semifinale il proprio record personale.

Desalu si accinge dunque ad affrontare la finalissima (sarà al via in corsia otto) col sesto tempo: ha comunque ottenuto il risultato che gli si chiedeva: finale e record personale. Certo se arrivasse qualcosa in più sarebbe ben gradito, ma se anche gli avversari confermassero i tempi della semifinale (e dato l’andazzo sarà difficile), per Desalu sarebbe necessario, per salire sul podio, migliorandosi sensibilmente, fino a 20”76. Riuscisse in questo tempo, crediamo non riuscirebbe comunque ad entrare nei primi tre. Per farcela serve qualcosa in più di un’impresa. Appuntamento alle 18,25, speriamo che le telecamere Rai si accendano sul campo giusto. Forza Fausto.

Vanni Raineri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti