Un commento

Santuario Fontana
automobilisti sempre
più indisciplinati

fontana-ev

Il problema parcheggi al Santuario della Fontana di Casalmaggiore è ormai questione annosa, resa evidente dal fatto che il vialetto che conduce all’edificio religioso, inizialmente pensato come una sorta di mini pellegrinaggio per i fedeli in arrivo dal vicino cimitero, viene puntualmente interpretato come una sorta di parcheggio da molti di coloro che frequentano le funzioni. Ed un caso accaduto proprio la mattina di domenica 21 luglio è esemplificativa dei problemi che si potrebbero creare.

Uno dei nostri lettori fa tornare in auge il dilemma, con una lettera arrivata alla nostra redazione nei giorni scorsi: “Già decine di volte” racconta il nostro lettore “passando nella strada che porta al Santuario, mi sono imbattuto in situazioni di pericolo per l’incolumità di pedoni e ciclisti nell’immediato pre e post Santa Messa”.

Il lettore entra poi nello specifico. “E’ vero che il parcheggio è limitato e che la strada è pubblica, ma questo non autorizza chi è al volante a zigzagare a destra e a manca alla ricerca di un anfratto nel quale sistemare l’autovettura, o ancora a uscire dal parcheggio senza guardare se arriva qualcuno – per non parlare dell’eterna dimenticanza delle frecce direzionali – e per fare manovre ardite senza il minimo rispetto delle regole del codice della strada”.

Proprio domenica scorsa l’uomo per poco non è stato lo sfortunato protagonista di un incidente. “Ero in bicicletta e per l’ennesima volta, una signora è uscita dal parcheggio antistante il Santuario, mi ha pure visto arrivare, ma poi ha deciso di tagliarmi comunque la strada. Per fortuna i riflessi, nonostante l’età che avanza, sono ancora buoni”.

Insomma, al problema dei posti macchina ricavati laddove non sarebbe consentito parcheggiare (ossia sul ciglio della strada), si somma anche il reale dilemma di chi non ha rispetto di pedoni e ciclisti, o di chi “legge” il codice della strada a proprio piacimento: e questo, purtroppo, non è un difetto circoscritto soltanto alla zona del Santuario…

Per di più domenica 21 luglio, verso le 9, una donna di 89 anni si è sentita male proprio al Santuario, e sul posto ha dovuto giungere un’ambulanza per soccorrere l’anziana. Anche per questo serve il rispetto delle regole, sia per l’uso della strada che per il parcheggio.

Vediamo il fatto. Un improvviso cedimento ha coinvolto infatti domenica mattina la donna anziana all’interno del Santuario della Madonna della Fontana.Era in corso la Santa Messa delle 8,30 quando tra i banchi si è avvertito un trambusto. Una 89 enne si era improvvisamente sentita male, colta da malore forse anche a causa del caldo. Intervento urgente da parte del 118 che constatate le condizioni dell’anziana l’hanno trasportata  al pronto soccorso dell”Oglio Po fortunatamente in condizioni non  preoccupanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • varo

    “UNA SIGNORA è uscita dal parcheggio antistante il Santuario, mi ha pure visto arrivare, ma poi ha deciso di tagliarmi comunque la strada. ”
    Il problema è sempre lo stesso..