Commenta

Pomì, beffa in finale
Supercoppa a Soverato
e si chiude il Sand Tour

pomì_ev

Foto LegaVolleyFemminile

Così come era accaduto a San Benedetto del Tronto, si spezza in finale il sogno della Pomì di portare a casa almeno una tappa del Sand Tour Beach Volley 4×4 organizzato dalla Lega Volley femminile. Se il 7 luglio scorso era stata Urbino a togliere alla Pomì Casalmaggiore la soddisfazione del primo posto, stavolta è stato Soverato a vincere. Soverato che, peraltro, ha dominato l’intera due giorni di Jesolo, vincendo nettamente tutte le sue sfide, senza mai concedere neppure un set. Per la Pomì dunque si chiude il cerchio e l’ultima tappa del tour ricalca l’andazzo della prima.

Le telecamere di Rai Sport 1 presenti alla Beach Arena di Jesolo hanno ripreso la finale e la trasmetteranno giovedì 1 agosto dalle ore 15.10. Le fasi salienti degli incontri si potranno vedere anche su Sportube.tv, l’altro tradizionale canale del volley femminile di vertice.

Prima dell’atto conclusivo, intensissima era stata la prima semifinale, che ha visto opposte Ecolav Tra.De.Co Urbino e Pomì Casalmaggiore. Due set a specchio, con le ragazze di Marco Botti più reattive nella fase iniziale e quelle di Pasquale Moramarco capaci di svegliarsi nel secondo parziale. Il terzo è vissuto in apnea, anche dal pubblico seduto sulle tribune della Beach Arena. Lotta su ogni pallone, con sfida a distanza tra Alice Lo Cascio e Diletta Sestini: dall’8-8, anche grazie a un muro della pisana, Urbino schizza sull’11-8. Partita chiusa? No, perché la schiacciatrice di Prato – che l’anno scorso vinse la Supercoppa proprio con Urbino – alza il proprio livello di gioco e impatta sull’11-11. Poi la Pomì infila un parziale di 3-0, chiuso da un muro di Valentina Zago e dalla schiacciata lunga di Meika Wagner.

Più rapida era stata la seconda semifinale, con la Sicilconad Rio Bum Bum Soverato che ha inanellato un altro 2-0 ai danni della Siamo Energia Ornavasso e si è qualificata alla terza finale del circuito 2013. Nella finale per il terzo posto Urbino ha rimontato Ornavasso e vinto 2-1, salendo sul podio.

Per la Pomì l’avventura delle quattro settimane del Sand Tour si chiude con un secondo posto (il 7 luglio a San Benedetto del Tronto), un terzo posto (il 14 luglio a Porto Cesareo), un quarto posto (il 21 a Riccione) e appunto un altro secondo posto, nella quarta settimana valevole per la Rilastil Supercoppa Italiana. Soverato e Urbino si dividono, con due successi a testa, l’ipotetico “medagliere”. Uno sbilanciamento verso il Centro-Sud che non rispecchia la geografia della prossima A1, nettamente sbilanciata a Nord.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti