Commenta

Nasce “Man Tovà”,
la cultura ebraica
con radici Oglio Po

sinagoga_ev

Domenica 8 settembre alle ore 11, a Mantova presso l’Archivio di Stato, Sagrestia della SS. Trinità in via Dottrina Cristiana 4, sarà presentato il nuovo libro di Ermanno Finzi “La culla dei Finzi. Storia degli Ebrei di Rivarolo Mantovano”. Nell’occasione sarà presentata ufficialmente l’associazione di cultura ebraica “Man Tovà”, il cui nome richiama quello del capoluogo e in ebraico significa “la città della manna buona”.

L’associazione si prefigge di favorire la conoscenza della storia e dei valori fondamentali dell’ebraismo, riscoprire e valorizzare i luoghi dell’ebraismo mantovano e promuovere la qualità della convivenza attraverso il confronto e il dialogo. Numerose comunità ebraiche disseminate nelle località del territorio mantovano ne hanno caratterizzato per secoli la storia, la cultura e l’economia; Sinagoghe, cimiteri, palazzi restano ancora oggi a testimonianza di questa importante presenza.

Il nuovo sodalizio si propone quindi di organizzare eventi, conferenze, pubblicazioni ma anche di salvaguardare queste vestigia e di mantenere e diffondere la memoria di un patrimonio storico-culturale e sociale essenziale per il nostro territorio. Alla guida della nuova associazione sono stati eletti Stefano Patuzzi (presidente), Emanuele Colorni e Aldo Norsa (vicepresidenti); il territorio Oglio-Po, ricco di storia e presenza ebraica, è rappresentato da Alberto Sarzi Madidini (consigliere) e Ermanno Finzi (comitato scientifico).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti